Tutti pazzi per Dybala

Si prospetta un'asta per il talento del Palermo: Juventus, Arsenal e Barcellona su tutte, ma attenzione alle outsider. Ecco i possibili scenari.

Tutti pazzi per Dybala
Tutti pazzi per Dybala

Arrivato con grandi attese nell'estate 2012, passato piuttosto inosservato e con pochi gol all'attivo; una stagione in B per farsi le ossa, poi l'esplosione definitiva in Serie A. E quest'estate si prospetta una pioggia di offerte in casa Palermo. Già, perchè adesso Paulo Dybala è l'oggetto del desiderio di diverse squadre: l'argentino, classe 1993, è a quota 12 gol in 27 partite, e soprattutto mostra ancora diversi margini di miglioramento. Un talento purissimo, l'ennesimo sudamericano acquistato dai rosanero, per una cifra comunque importante, intorno ai 12 milioni, da una squadra di seconda divisione argentina, l'Instituto de Cordoba. Ma ora è tempo di plusvalenze, e Zamparini ha un'idea fissa in testa: 40 milioni, non di meno.

Tra le squadre di Serie A, la più vicina a Dybala è senza dubbio la Juventus, che vede in lui l'erede ideale per il dopo-Tevez, anche se non disdegna l'idea di averli insieme in squadra per la prossima stagione, ovvero prima che l'Apache vada in scadenza di contratto e torni al Boca Juniors a chiudere la carriera. Dalla parte dei bianconeri gioca il fatto che l'agente del giocatore abbia espressamente detto che l'attaccante preferirebbe restare in Italia, e salvo clamorosi ribaltoni sembra difficile che qualcuno possa giocarsela con la Juve, che potrebbe avere ingenti entrate dalla Champions League, oltre che da un'eventuale cessione di Pogba, che muoverebbe tantissimo il mercato bianconero.

All'estero però le pretendenti non mancano: il Barcellona ha mostrato interesse ed è una destinazione che al giocatore non dispiacerebbe. "Ci andrei anche a nuoto", aveva detto qualche mese fa. Resta però un nodo da slegare, ovvero il blocco del mercato imposto ai Blaugrana dalla FIFA, che tra l'altro bloccherebbe anche un'altra operazione che coinvolgerebbe Fernando Llorente e Pedro: l'idea di uno scambio balena nella testa dei due club, ma non c'è ancora niente di concreto. Intanto, Luis Enrique sta a guardare. Certo, con Messi, Neymar e Suarez aggiungere anche Dybala tenderebbe all'esagerazione.

Voci contrastanti riguardano invece l'Arsenal: sembrava che nei giorni scorsi la trattativa fosse ufficialmente iniziata, ma Wenger in conferenza stampa ha fatto capire come non ci sia nulla di vero. "Chiedete a Zamparini di mostrarvi la mia offerta", ha detto il tecnico alsaziano in conferenza stampa. Dubbi alimentati dal fatto che i Gunners hanno abbondanza nel reparto offensivo, e non dovrebbero essere previsti ribaltoni, anche se su Cazorla c'è l'interesse di diversi club. Lo spagnolo dovrebbe comunque restare. Una cosa è certa: sono tutti pazzi per Paulo Dybala. E la corsa è aperta.