Del Piero: "Il prossimo campionato sarà più combattuto"

L'ex capitano bianconero: "Gli addii di Pirlo e Tevez erano prevedibili. Pogba? La Juventus farà la scelta giusta"

Del Piero: "Il prossimo campionato sarà più combattuto"
Del Piero: "Il prossimo campionato sarà più combattuto"

Alessandro Del Piero si lancia in una nuova esperienza e ad Alghero dà il via alla stagione di Skysport. L'ex capitano bianconero ha anche rilasciato un'intervista al giornale La Stampa in cui analizza le vicessitudini di mercato delle big italiane che sembrerebbero condurre ad una stagione più combattuta e dal pronostico aperto.

"Commenti in tv, viaggi davanti alle telecamere: per Del Piero giocatore il tempo è davvero passato?"

"In realtà ho declinato varie offerte, anche recenti. L'ho fatto perchè quando sono andato in India o in Australia ero coinvolto in situazioni che andavano oltre il campo. L'estate in ogni caso è ancora lunga..."

"E sarà lunga anche l'estate del calciomercato... Tevez e Pirlo hanno già salutato la Juve"

"Diciamo che gli adii di Tevez e Pirlo sono stati naturali, direi quasi fisiologici. Andrea ha fatto una scelta importante, ma la Juventus ormai da anni si muove sempre in anticipo dimostrando di avere le idee chiare ed un progetto ben definito"

"Ogni giorno si parla di offerte per Pogba. Se il francese dovesse essere venduto, la Juventus rischierebbe uno stop nel suo processo di crescita a livello europeo?"

"Onestamente mi fido del club e delle parole dei dirigenti. Se non sbaglio è stato dichiarato che la Juventus ha rifiutato un'offerta di 80 milioni, per cui..."

"Per cui...?"

"Per cui il punto di forza della Juventus in questi anni è stato e rimane ancora oggi il centrocampo, costruito su veri campioni, fra cui anche Pogba"

"Dando uno sguardo al mercato, sembra che stia nascendo una stagione molto interessante..."

"Credo che il calcio italiano non sia così brutto come a volte si vorrebbe far credere, anzi. Soltanto poche settimane fa abbiamo portato una squadra in finale di Champions League e due in semifinale di Europa League"

"Dalle cifre spese finora sembra che le italiane abbiano grande voglia di investire"

"Credo che ci sia una grande voglia di fare chiarezza e di ripartire senza il peso di vecchi problemi: a questo proposito mi sta piacendo l'evoluzione della vicenda Parma, dove vedo una svolta profonda rispetto al recente passato"

"Che giudizio dà alle mosse di mercato di Milan ed Inter?"

"Un giudizio positivo. Prendere due giocatori come Bacca e Kondogbia è un bel segnale: sono acquisti pesanti, giocatori che provengono da grandi realtà dove hanno già lasciato il segno."

"Per la Juventus si prevede una stagione più complicata?"

"Ci sono tutte le premesse per un campionato molto combattuto, mentre invece lo scorso anno i bianconeri hanno fatto praticamente una corsa solitaria, senza rivali che potessero davvero creare problemi. Questo servirà anche ad aumentare l'interesse verso il nostro campionato"