Prandelli conteso da Lazio e Atalanta. Incontro a Roma con Lotito, pronto un biennale

Cesare Prandelli è pronto a tornare su una panchina di Serie A, al momento ha due proposte da valutare.

Prandelli conteso da Lazio e Atalanta. Incontro a Roma con Lotito, pronto un biennale
Cesare Prandelli, uefa.com

La Lazio e l'Atalanta si contendono Cesare Prandelli per la panchina della prossima stagione. Sia i biancocelesti che i nerazzurri hanno individuato nell'ex tecnico della Nazionale l'uomo giusto per ripartire nel prossimo campionato, ma dovranno battere la concorrenza per assicurarselo.

Nei giorni scorsi sembrava fosse l'Atalanta ad aver piazzato lo scatto decisivo. Nello scorso fine settimana, infatti, c'era molto ottimismo perchè ci si aspettava un incontro fra lo stesso Prandelli e il presidente Percassi per definire i dettagli dell'accordo. I punti generali sembravano già essere andati al loro posto e rimanevano da limare solo alcuni aspetti. Il fatto che Reja fosse stato bloccato ancora per qualche giorno sembrava solo una precauzione e invece nelle ultime ore quella mossa assume tutto un altro aspetto. Non che i bergamaschi si siano fermati, visto che sembra abbiano provato a sondare anche Maran e Gasperini viste le difficoltà emerse per Prandelli.

Edy Reja, atalanta.it
Edy Reja, atalanta.it

Problemi legati alla Lazio del presidente Lotito. Simone Inzaghi sembrava potersi guadagnare la riconferma anche per il prossimo campionato, ma nelle ultime ore il patron della Lazio ha visto di persona Prandelli. I segnali vanno nella direzione di un incontro positivo, con la Lazio che sembra essere diventata ora la priorità per Prandelli, scavalcando l'Atalanta nelle preferenze del tecnico. Sembra che addirittura ci sia già un accordo sulla parola per un contratto di due anni a 1,5 milioni a stagione. In questo momento si starebbe valutando la composizione dello staff di Prandelli. Domino di allenatori pronto a partire, Prandelli la prima tessera in grado di far muovere poi tutte le altre.

Simone Inzaghi, legaseriea.it
Simone Inzaghi, legaseriea.it