Natale al Cinema

Natale al Cinema
I sogni segreti di Walter Mitty

In un periodo di crisi economica, sociale, politica, il mondo del Cinema non poteva certo uscirne indenne. Restando in ambito italiano, i Governi degli ultimi dieci anni hanno tagliato progressivamente i fondi destinati alla cultura e anche il grande schermo ha pagato le conseguenze, con gli investimenti da parte dei produttori solo su progetti dal sicuro ritorno commerciale e meno sui giovani autori e sui nuovi linguaggi cinematografici, che ha portato, dal punto di vista artistico e tecnico, a un peggioramento complessivo della qualità dei Film prodotti. A differenza degli altri grandi Paesi europei e degli Stati Uniti, delle nuove frontiere asiatiche, che continuano a puntare sul Cinema, l'Italia è rimasta indietro perdendo parte della la qualità del suo patrimonio cinematografico.

Il periodo natalizio è dunque ancora più importante del passato. Inutile girarci intorno: il classico "cinepanettone" o la commedia dalla battuta facile fanno (giustamente) storcere il naso alla critica ma hanno sempre portato tantissimi spettatori in sala, facendo incassare alle case di produzione (da FilmAuro a Medusa, per esempio, e per restare agli ultimi 20 anni) quei soldi necessari per finanziare progetti più importanti e significativi, film di maggior spessore. Ma da almeno cinque anni a questa parte il filone di quel tipo di pellicola si è esaurito, non richiamando il "proprio" pubblico ma non tenendo neppure più il passo dei film stranieri di grande richiamo. Se negli USA i periodi più caldi sono l'estate e Natale, a livello di qualità e quantità nelle uscite, in Italia la stagione invernale è sempre stata l'unica davvero fondamentale e se puntualmente il pubblico preferisce ormai anche in questa fase le produzioni estere, è chiaro che bisogna rinnovarsi e inventare qualcosa di nuovo.

Ma i piccoli segnali di ripresa del nostro Cinema (dopo la crisi spaventosa degli anni '90 e inizio 2000) soprattutto grazie a autori affermati (Benigni, Verdone, Tornatore, Salvatores, Sorrentino per esempio) o a nuove rivelazioni più o meno interessanti ma che hanno ottenuto incassi eccezionali (vedi Zalone), non sembrano vedersi nel periodo natalizio delle uscite. Infatti i film d'autore italiani li abbiamo visti durante l'anno, mentre per Natale 2013 si punta più sul target commerciale. A parte qualche piccola produzione, a dicembre (ma si trova ancora in qualche sala "La mafia uccide solo d'estate" di Pierfrancesco Diliberto, uscito a novembre) sono tre le novità più importanti del Cinema italiano: "Un fantastico via vai" di Leonardo Pieraccioni, "Colpi di fortuna" di Neri Parenti e "Indovina chi viene a Natale" di Fausto Brizzi.

"Un fantastico via vai" è in sala dal 12 dicembre, prodotto da Rai Cinema per 01 Distribution. Pieraccioni interpreta Arnaldo, un uomo di quasi cinquant'anni assolutamente normale e dedito al lavoro che per un equivoco viene cacciato di casa dalla moglie. Per Arnaldo si profila un' occasione unica: tornare alla vita da studente. Va a vivere in una casa con quattro universitari e condivide con loro momenti divertenti e i problemi piccoli o grandi di ciascuno. Ciò che distingue il regista e attore toscano da molti altri autori è la capacità di saper raccontare una storia attraverso la commedia. I risultati possono essere riusciti o meno, ma non vedremo mai un film di Pieraccioni che non abbia un lavoro di scrittura dietro (qui con Paolo Genovese) e qualcosa da dire, e invece sia solo un insieme di gag e situazioni comiche fini a sè stesse per provocare solo una risata del pubblico.

Dal 19 dicembre sono in sala  "Colpi di Fortuna" di Neri Parenti e "Indovina chi viene a Natale?" di Fausto Brizzi. Il primo è il classico cinepanettone di casa FilmAuro-De Laurentiis, anche quest'anno a episodi e con un cast composto da Christian De Sica e Francesco Mandelli, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, Lillo & Greg. Il secondo è della Medusa e racconta le vicende più o meno divertenti, e non mancano gli spunti di riflessione, di una famiglia allargata che si riunisce per il Natale. Nel cast Diego Abatantuono, Claudio Bisio, Cristiana Capotondi, Raoul Bova, Carlo Buccirosso, Angela Finocchiaro, Claudia Gerini e anche Isa Barzizza.

Per quanto riguarda i film stranieri, la scelta è più ampia e diversificata. "Hunger Games - La ragazza di Fuoco", seppur uscito il 27 novembre, è ancora in molte sale e siamo certi che il secondo capitolo della saga con protagonista la splendida Jennifer Lawrence otterrà ancora eccellenti incassi e consensi nel periodo natalizio. Già in sala "Blue Jasmine" di Woody Allen, "Molière in bicicletta" di Philippe Le Guay, "Still Life" di Uberto Pasolini e "Dietro i candelabri" di Steven Soderbergh, il 12 dicembre è uscito "Lo Hobbit - La desolazione di Smaug", secondo capitolo della nuova trilogia diretta da Peter Jackson e tratta dai racconti di Tolkien, e prequel della Trilogia de "Il Signore degli Anelli". Con un cast composto da Martin Freeman, Ian McKellen, Richard Armitage, Benedict Cumberbatch, Orlando Bloom tra gli altri, non ha convinto pienamente la critica e i fan la scelta di Jackson di introdurre aspetti inediti rispetto ai racconti di Tolkien. Ma a livello cinematografico e dello spettacolo è un film importante.

Restando alle migliori e principali novità, dal 19 dicembre ecco "I sogni segreti di Walter Mitty" (titolo originale The Secret Life of Walter Mitty): diretto e interpretato da Ben Stiller, nel cast anche Kristen Wiig, Sean Penn, Shirley MacLaine, Kathryn Hahn. Un film delizioso con una fotografia splendida, che racconta la storia di Walter Mitty, editor fotografico del magazine Life che è prossimo a passare come giornale . Il sognatore Walter, che spesso va davvero tra le nuvole con la fantasia, si troverà a passare alla realtà in un incredibile viaggio oltre ogni limite per salvare il proprio lavoro e della collega Cheryl della quale è segretamente innamorato.

Già in sala anche "Philomena", diretto da Stephen Frears, con Judi Dench e Steve Coogan, per l'incredibile storia di una donna alla ricerca del figlio che le è stato sottratto 50 anni prima in Irlanda, e "Frozen - Il regno di Ghiaccio", nuovo cartoon musicale targato Walt Disney Pictures. Tra le uscite che verranno prossimamente, oltre a "Piovono Polpette 2", sequel della serie d'animazione, il 1° Gennaio 2014 arriverà tra gli altri "American Hustle" di David O. Russell, con Christian Bale, Bradley Cooper, Amy Adams, Jennifer Lawrence e Jeremy Renner. Ma di questo film e delle altre pellicole in arrivo col nuovo anno parleremo prossimamente.