"Il capitale umano" tra le nuove proposte al Cinema questa settimana

Due film italiani guidano le uscite di questa settimana al Cinema: “Il capitale umano”, diretto da Paolo Virzì, e “Sapore di te”, commedia diretta da Carlo Vanzina scritta col fratello Enrico. Tra le altre novità “Il Grande Match” di Peter Segal con Robert De Niro e Sylvester Stallone.

"Il capitale umano" tra le nuove proposte al Cinema questa settimana
"Il capitale umano", nuovo film diretto da Paolo Virzì

Torna il Cinema italiano protagonista in sala e con due pellicole molto differenti tra di esse. “Il capitale umano” di Paolo Virzì descrive personaggi di una società ricca e lontana dalla realtà, fatta di gente senza scrupoli e arrampicatrice sociale, mentre “Sapore di te” ci riporta al clima di un’estate degli anni ’80 con la classica commedia nello stile dei fratelli Vanzina.

"Il capitale umano"

Nella ricca Brianza, un ragazzo torna a casa di notte con la sua bicicletta, ma un’auto di grossa cilindrata lo investe lasciandolo in fin di vita. Molto presto per questo fatto saranno coinvolte due famiglie poste in livelli differenti nella scala sociale brianzola, e una serie di indizi e dettagli porteranno al centro della scena  il rampollo della famiglia più ricca e la figlia dell’altra, invece piccolo borghese ma con convinte aspirazioni per arrivare all’alta società. Paolo Virzì sposta in Brianza l’adattamento del romanzo di Stephen Amidon, il quale si è detto davvero entusiasta di come il regista livornese abbia colto il senso di ciò che nel suo libro aveva voluto intendere. Un cast eccezionale, composto nei suoi protagonisti da Fabrizio Bentivoglio, Valeria Bruni Tedeschi, Valeria Golino, Fabrizio Gifuni, Luigi Lo Cascio, Giovanni Anzaldo, Matilde Gioli e Guglielmo Pinelli. Virzì rappresenta uno scorcio di società che sembra lontano e astratto dal resto del Mondo di oggi, soprattutto nella realtà italiana. Troviamo persone alla ricerca di una scalata continua verso l’alto e disposti a qualunque cosa. C’è chi vende quasi sè stesso per arrivare nell’alta società; chi fa sfoggio dei suoi soldi e non si fa (e non si è mai fatto) alcuno scrupolo per guadagnarli; mogli non realizzate o troppo realizzate, ma comunque piene di illusioni; e ragazzi che annegano nel lusso, involontari complici di un sistema che guarda compiaciuto sè stesso senza avere umanità per tutti gli altri. Film molto interessante.


"Sapore di te"

Alberto Proietti è uno degli italiani in vacanza estiva a Forte dei Marmi, come molti in quel periodo, che ha un negozio d’abbigliamento a Roma e che vorrebbe aprire anche in via del Corso:  per questo cerca di approfittare della conoscenza di un onorevole craxiano e napoletano di nascita che ama le donne e le insegue, cacciandosi in situazioni imbarazzanti; Armando gestisce un negozio di antiquariato, sogna una vita d’avventura e anche lui va dietro alle donne, finché incontra Anna; Chicco e Luca, milanesi, amici d’infanzia, si contendono la stessa ragazza. Ma troviamo anche altri personaggi, tipici di un’epoca che è stata unica per molti aspetti. Diretto da Carlo Vanzina, scritto con il fratello Enrico, nel cast presenti molti attori importanti, da Vincenzo Salemme, Serena Autieri, Nancy Brilli a Eugenio Franceschini, Giorgio Pasotti, Paolo Conticini, Maurizio Mattioli, Martina Stella e altri. Dopo il grande successo di “Sapore di mare” trenta anni fa, ambientato tra gli anni ’60 e il 1982, i fratelli Vanzina omaggiano quel film portandoci direttamente agli anni ’80 e attraverso le canzoni di quelle estati, ma anche l’aria di spensieratezza e libertà che si respirava. A molta parte della critica il tipo di commedia di Carlo e Enrico Vanzina non piace. Conoscendo invece la capacità e sincerità di questi due autori, possiamo dire che “Sapore di te” porta in scena esattamente quello che si propone: un tuffo nel passato per trascorrere tranquillamente due ore al Cinema.


Le altre novità

"Il Grande Match” (titolo originale: Grudge Match), diretto da Peter Segal, riporta sul ring Sylvester Stallone e Robert De Niro. Henry “Razor” Sharp (Stallone) e Billy “The Kid” McDonnen (De Niro) sono due pugili storici rivali che negli anni ’80 si sarebbero dovuti sfidare dopo aver vinto un match a testa, ma, prima del terzo e decisivo incontro, Razor aveva annunciato il suo ritiro, senza spiegare nulla. Trenta anni dopo il promoter di pugilato Dante Slate Jr. fa ai due un’offerta incredibile: tornare sul ring e regolare i conti una volta per tutte, un’occasione perché lui possa far soldi e perché i due possano ritrovare la celebrità andata perduta. Se ricordate Stallone nella serie di “Rocky” e De Niro in “Toro scatenato” potreste trovarvi un po’ a disagio guardando questo film! Che per la verità viaggia tra il grottesco e l’ironico. I due protagonisti tengono da soli la scena, crearsi non troppe aspettative potrebbe essere il giusto modo per vedere “Il Grande Match”.


“Disconnect” è un film drammatico statunitense del 2012, diretto da Henry Alex Rubin con Jason Bateman, Hope Davis, Frank Grillo, Michael Nyqvist, Paula Patton, Andrea Riseborough e Alexander Skarsgård. Scritto da Andrew Stern, il film racconta diverse storie sull’estremizzazione della realtà virtuale, tra cui quella di un poliziotto che diventa un detective privato per avere più tempo per il figlio il quale, tramite un falso profilo Facebook, gioca con i sentimenti di un coetaneo più chiuso; di un avvocato talmente impegnato che, sempre al telefono, non vede quel che accade in casa sua e ai suoi figli; fino a una produttrice televisiva che pensa di preparare un reportage di successo con un ragazzo che si vende sulle videochat hard con altri minorenni.


“2 Giorni a New York” (titolo originale: 2 days in New York) è una commedia sentimentale francese diretta e interpretata da Julie Delpy, sequel di “2 Giorni a Parigi”. Questa volta Marion e il suo bambino (avuto da una precedente relazione) vivono a New York con Mingus e sua figlia. Quando arrivano i parenti di lei dalla Francia, la quotidianità dei due viene sconvolta da personaggi grotteschi e divertenti ma pure provocatori di danni. In due giorni Marion e Mingus saranno messi a dura prova, e così il loro rapporto. Resisteranno alla bufera?


“Un compleanno da leoni” (titolo originale: 21 and Over) è una commedia diretta da Jon Lucas e Scott Moore, gli sceneggiatori della trilogia “Una notte da leoni”. Certamente da qui il titolo italiano, ma il film appare lontano parente della saga conclusasi l’anno scorso. Tre amici che hanno frequentato il liceo insieme ora hanno poche occasioni per ritrovarsi, ma per il 21° compleanno di uno di loro, Jeff, Casey e Miller lo raggiungono a casa ma capiranno che il giorno dopo l’amico avrà un importante colloquio per entrare alla facoltà di Medicina. Ma i due riusciranno comunque a portarlo fuori a festeggiare, per dare inizio a una lunga burrascosa nottata.