Festival del Cinema di Venezia 2014, Leone d'Oro a Andersson. Doppia Coppa Volpi per l'Italia con "Hungry Hearts"

Il Leone d'Oro della 71esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia va in Svezia, al film "A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence" di Roy Andersson. Soddisfazioni anche per l'Italia: Alba Rohrwacher e Adam Driver, protagonisti di "Hungry Hearts", portano a casa due Coppe Volpi.

Si è chiusa ieri la 71esima edizione del Festival del Cinema di Venezia, la prestigiosa rassegna cinematografica che ha sede ogni anno nella splendida cornice del capoluogo veneto. Parla svedese il Leone d’Oro, ma non sono mancati i riconoscimenti anche a film e attori italiani.

“Un po’ spero che vinca il nostro cinema, un po’ spero che vinca il migliore”: così aveva parlato la madrina della 71esima Mostra del Cinema di Venezia, Luisa Ranieri. Ma è svedese il Leone d’Oro 2014, assegnato a A pigeon sat on a branch reflecting on existence (“Un piccione seduto su un ramo a meditare sull’esistenza”) del registra Roy Andersson, che durante il discorso di ringraziamento ha poi omaggiato il cinema italiano. Il Leone d’Argento per la miglior regia è andato invece a Andrey Konchalovskiy per The Postman’s White Nights. Sono arrivate soddisfazioni anche per l’Italia, soprattutto con Hungry Hearts, brillante pellicola di Saverio Costanzo con Alba Rohrwacher e Adam Driver (quest’ultimo assente), i due attori protagonisti, che si portano a casa due Coppe Volpi come migliore interpretazione femminile e maschile. Il Gran Premio della Giuria va a The look of silence di Joshua Oppenheimer, mentre il Premio Mastroianni per il miglior attore emergente va all’adolescente Romain Paul, protagonista in Le dernier coup du marteu del regista francese Alix Delaporte. Alcuni riconoscimenti poi sono andati anche a Belluscone, una storia siciliana di Franco Maresco, Anime nere di Francesco Munzi, Il giovane favoloso di Mario Martone, Italy in a day di Gabriele Salvatores, Senza nessuna pietà di Michele Alhaique, I nostri ragazzi di Ivano de Matteo e Io sto con la sposa di Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande e Khaled Soliman Al Nassiry.

Ecco tutti i premi del Festival di Venezia:

Leone d'Oro miglior filmA Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence di Roy Andersson 
Leone d'Argento miglior Regia: Andrey Konchalovskiy per The Postman's White Nights 
Gran Premio della GiuriaThe Look of Silence di Joshua Oppenheimer 
Coppa Volpi migliore attoreAdam Driver per Hungry Hearts 
Coppa Volpi migliore attriceAlba Rohrwacher per Hungry Hearts 
Premio Marcello Mastroianni miglior attore emergenteRomain Paul per Le dernier coup de marteau 
Premio per la miglior sceneggiaturaGhesseha di Rakhshan Bani-Etemad 
Premio Speciale della GiuriaSivas di Kaan Mujdeci. 
Leone del Futuro, Premio Luigi De Laurentiis per un'Opera PrimaCourt di Chaitanya Tamhane. 
Premio Orizzonti per il miglior filmCourt di Chaitanya Tamhane 
Premio Orizzonti miglior regiaTheeb di Naji Abu Nowar 
Premio Speciale della giuria OrizzontiBelluscone, una storia siciliana di Franco Maresco 
Premio Orizzonti per il migliore attoreEmir Hadzihafizbegovic per Takva su pravila (These Are the Rules) 
Premio Orizzonti miglior cortometraggioMaryam di Sidi Saleh 

I PREMI COLLATERALI: 

Premio FIPRESCI 
Miglior film Venezia 71: The Look of Silence di Joshua Oppenheimer 
Miglior film Orizzonti e Settimana Internazionale della Critica: Nicije dete - Figlio di nessuno di Vuk Ršumovic 

Premio SIGNIS 
Loin des hommes di David Oelhoffen 
Menzione speciale a 99 Homes di Ramin Bahrani 

Leoncino d'Oro Agiscuola per il Cinema 
Leoncino d’Oro Agiscuola per il Cinema al film Birdman di Alejándro G. Iñárritu 
Segnalazione Cinema for UNICEF al film Hungry Hearts di Saverio Costanzo 

Premio Francesco Pasinetti 
Miglior film a Anime nere di Francesco Munzi 
Migliori interpretazioni a Elio Germano (Il giovane favoloso di Mario Martone) e Alba Rohrwacher (Hungry Hearts di Saverio Costanzo) 

Premi Pasinetti Speciali 
Per la regia a Saverio Costanzo (Hungry Hearts – VENEZIA 71) 
Pierfrancesco Favino, protagonista e produttore (Senza nessuna pietà – ORIZZONTI) 
Per il film di Ivano De Matteo (I nostri ragazzi - GIORNATE DEGLI AUTORI) 

Premio Brian 
a The Farewell Party di Tal Granit & Sharon Maymon 

Premio Queer Lion 
Les Nuits d’été di Mario Fanfani 

Premio Arca CinemaGiovani 
Miglior film Venezia 71: Loin Des Hommes di David Oelhoffen 
Miglior film italiano a Venezia: Belluscone. Una storia siciliana di Franco Maresco 

Premio CICAE - Cinema d’Arte e d’Essai 
Heaven Knows What di Josh and Ben Safdie 

Premio FEDIC 
Io sto con la sposa di Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry 
Menzione speciale Fedic – Il Giornale del Cibo 
Italy in a day di Gabriele Salvatores 

Premio Fondazione Mimmo Rotella 
Luigi Musini per il film Anime nere di Francesco Munzi 

Future Film Festival Digital Award 
Birdman di Alejandro González Iñárritu 
Menzione speciale: Italy in a day di Gabriele Salvatores 

Premio P. Nazareno Taddei 
Birdman or (The Unexpected Virtue of Ignorance) di Alejandro G. Iñárritu 

Premio Lanterna Magica (CGS) 
Le dernier coup de marteau di Alix Delaporte 

Premio Open 
alla regista Rä di Martino 

Mouse d'Oro 
Mouse d'oro per il migliore film del concorso: The Look of Silence di Joshua Oppenheimer 
Mouse d'argento al miglior film delle sezioni collaterali: Olive Kitteridge di Lisa Cholodenko 

Premio The Most Innovative Budget 
Italy in a day di Gabriele Salvatores 

Premio Gillo Pontecorvo - Arcobaleno Latino 
The show mas go on di Rä di Martino 

Premio Interfilm 
Loin des hommes di David Oelhoffen 

Premio Giovani Giurati del Vittorio Veneto Film Festival 
Miglior Film: 99 Homes di Ramin Bahrani 
Menzione speciale all’Opera di Fatih Akin (The Cut
Migliore interpretazione: Elio Germano nel film Il giovane favoloso di Mario Martone 

Premio Cinematografico “Civitas Vitae prossima” 
a Ivan Gergolet per Dancing with Maria 

Premio Green Drop 
The Postman’s White Nights di Andrej Koncalovskij 

Premio Soundtrack Stars 
Premio della Critica a Alexandre Desplat 
Premio alla migliore colonna sonora dei film in Selezione Ufficiale: Birdman or (The Unexpected Virtue of Ignorance) di Alejandro G. Iñárritu 

Premio Schermi di Qualità - Carlo Mazzacurati 
Anime nere di Francesco Munzi 

Premio del pubblico “RaroVideo” – Settimana della Critica 
Nicije dete - Figlio di nessuno di Vuk Ršumovic 

Premio Europa Cinemas Label 
Miglior film europeo della sezione Giornate degli Autori: I nostri ragazzi di Ivano de Matteo 

Premi Fedeora 
Giornate Degli Autori 
Miglior Film: One on One di Kim Ki-duk 
Miglior regista esordiente: Aditya Vikram Sengupta per Asha Jaoar Majhe – Labour of Love 

Settimana Internazionale della Critica 
Miglior sceneggiatore: Vuk Ršumovic per il film da lui diretto No One’s Child 
Miglior Film:  Flapping in the Middle of Nowhere di Nguy?n Hoàng Ði?p 

Miglior Film Euro-mediterraneo del concorso Venezia 71 
The Look of Silence di Joshua Oppenheimer 

Premio Human Rights Nights 
Io sto con la sposa di Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry 
The Look of Silence di Joshua Oppenheimer 

Premio Piccioni 
alla colonna sonora de Il giovane favoloso di Mario Martone composta Sascha Ring 

Premio AssoMusica “Ho visto una Canzone” 
al brano musicale Just One Day contenuto nel film Italy in a day di Gabriele Salvatores. 

Premio di critica sociale “Sorriso diverso Venezia 2014” 
Io sto con la sposa di Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry

Premi Venezia Classici
Premio Venezia Classici al miglior documentario sul Cinema ad ANIMATA RESISTENZA di Francesco Montagner e Alberto Girotto.
Premio Venezia Classici per il miglior film restaurato a UNA GIORNATA PARTICOLARE di Ettore Scola