Formula 1 - Vettel: "La monoposto è affidabile ma c'è tanto lavoro da fare"

Le parole del pilota tedesco al termine della terza giornata di test in quel di Barcellona.

Formula 1 - Vettel: "La monoposto è affidabile ma c'è tanto lavoro da fare"
Fonte foto: Twitter Scuderia Ferrari

L'ultima giornata di test di Sebastian Vettel, in quel di Barcellona, è stata particolarmente impegnativa visti i 188 giri percorsi. Quasi tre Gran Premi e mezzo per il pilota tedesco che in due giorni e mezzo di prove ha completato 425 tornate. Ieri, poi, anche il miglior tempo fatto registrare con le gomme Hypersoft ma c'è ancora tanto da fare come dimostrano le parole di Seb: "Abbiamo percorso quasi 200 giri, dice Vettel, quindi direi che il bilancio è decisamente positivo. Guardare solo la classifica dei tempi credo non sia molto indicativo, oggi la pista era molto veloce, ed abbiamo completato un programma un po' diverso rispetto a gran parte degli avversari. A parte questo, le condizioni odierne, con una pista più performante, rendono difficile fare un confronto con i tempi ottenuti in precedenza. Alla fine quello che conta sarà ciò che emergerà tra due settimane".

Sui riscontri avuti con la simulazione gara il tedesco risponde così: "Abbiamo perso tempo la scorsa settimana a causa del maltempo, quindi abbiamo dovuto reimpostare il lavoro. Non sono i miei primi test invernali, e alla fine il bilancio è che sono abbastanza contento dei riscontri che abbiamo avuto. Quando sei alle prime simulazioni di gara con una nuova monoposto accade sempre qualche imprevisto, ma oggi non ci sono stati problemi, nessuna bandiera rossa e nessun inconveniente tecnico, e abbiamo completato un lavoro molto utile. Adesso analizzeremo il ritmo, ma mi è sembrato buono. Terminata la simulazione abbiamo fatto ancora molto giri, cercando di analizzare molte aree e capire di cosa abbiamo bisogno, e sappiamo che c’è ancora del lavoro da fare".

Tra due settimane il primo appuntamento della stagione, si va a Melbourne: "Ho percorso molti giri, chiarisce il ferrarista, ed è stato un lavoro utile. Direi che sono abbastanza contento di quanto fatto, e il feeling è che la monoposto sia migliorata chilometro dopo chilometro. Abbiamo familiarizzato con il setup, cercando di capire come si comporta e come reagisce la vettura. Domani avremo un’altra giornata di lavoro con Kimi, che ha bisogno di recuperare un po' del tempo che non ha potuto avere, speriamo in un'altra giornata solida, abbiamo molto da fare prima di andare in Australia".

Domani l'ultimo giorno di test, poi spazio allo studio dei dati per puntare al Mondiale: "Ovviamente il nostro obiettivo è stare davanti, dice Vettel. In questo momento abbiamo macinato chilometri, ma non abbiamo elementi per poter essere sicuri o meno della nostra performance rispetto a quella degli avversari. L’analisi dei dati ci aiuterà a capire meglio, ma serviranno i verdetti australiani. Oggi la cosa più importante è che sappiamo di avere una monoposto affidabile, e conosciamo le aree in cui c’è del lavoro da fare, il resto sono supposizioni. Trarre conclusioni oggi sarebbe sbagliato, visto il numero di parametri che non conosciamo dei nostri avversari".