Formula 1 - Bottas: "Siamo forti, posso lottare per il titolo"

Le parole del pilota finlandese al termine della sua ultima giornata di test.

Formula 1 - Bottas: "Siamo forti, posso lottare per il titolo"
Fonte foto: Twitter Mercedes F1

E' un Valtteri Bottas molto entusiasta quello che si presenta ai microfoni nell'ultima giornata di test. Il pilota finlandese in questa settimana si è concentrato molto sul passo gara firmando alcuni "long-run" impressionanti. Queste le sue valutazioni, a cominciare dalla giornata di oggi: "Ho avuto tempo per concentrarmi sulle mie performance, ha detto il Finlandese, con l'assetto base da usare in stagione. Non c'è stato tempo invece per provare tante cose. Penso che la W09 sia una monoposto migliore di quella precedente. Come ho detto la settimana scorsa, bisogna essere cauti perché il nuovo asfalto rende la pista più veloce, dunque la monoposto va meglio perché c'è un grip migliore. Quello che ho sentito sino a ora per ciò che riguarda la guidabilità della monoposto, il suo bilanciamento generale, il suo comportamento, non stiamo andando nella direzione sbagliata. Abbiamo fatto miglioramenti per ciò che riguarda il bilanciamento. Posso affermare che sia stato un buon esordio della monoposto".

Sull'impressionante passo gara risponde così: "I long run fatti ieri e la simulazione gara sono stati molto positivi. Non crediamo di essere un secondo più veloci degli altri. E' stato bello fare qualche simulazione gara e capire meglio gomme e vettura. Nei test c'è tempo per fare prove, provare diverse cose nella macchina e fare in modo di potersi sentire a proprio agio. Anche Lewis ha fatto più o meno le stesse cose. Devo ammettere di non sapere nulla riguardo il tempo sul giro, ma capiremo qualcosa di più tra un paio di settimane". E sulle aspettative per la stagione aggiunge: "Penso che questa stagione vedrà lottare tre team per il vertice, e questa è una cosa positiva per la Formula 1. Per noi è un bene sapere quali saranno i nostri obiettivi, perché ci permetterà di spingere al massimo. La chiave della stagione è essere consistenti. Sarà una stagione molto lunga e dall'anno scorso abbiamo capito tante cose nei nostri momenti di difficoltà come accaduto a Monte-Carlo e a Singapore. Abbiamo cercato di fare le cose in modo migliore e nel corso della stagione possiamo essere più consistenti".

Sul duello con Hamilton l'ex pilota della Williams dichiara: "Credo che Lewis sia un grande pilota. Ci sta che a volte possa battermi. Devo accettarlo e imparare da quelle situazioni. Di sicuro sono stato battuto tante volte nel mio momento di difficoltà che ho avuto l'anno scorso, ma questo faceva parte del processo d'apprendimento e ho imparato molto da me stesso nel corso della passata stagione. Arriverò alla prossima stagione in ottime condizioni mentali per affrontare gara per gara. Credo di avere tutto per lottare per il titolo. Non vedo perché non dovrei essere in lotta per vincerlo. Ho corso 5 stagioni in F.1, ho vinto alcune gare l'anno scorso, dunque so che posso farcela".

Dal duello intestino al lavoro specifico di questa settimana in quel di Barcellona: "Abbiamo fatto progressi riguardo i nostri problemi che abbiamo palesato nella passata stagione, dice Bottas, e il bilanciamento della monoposto che abbiamo trovato a Barcellona è migliore di quanto non fosse lo scorso anno. Non abbiamo avuto problemi nemmeno nel fare l'assetto della monoposto, ma si è trattato di test su una pista sola. Vedremo come si evolverà la situazione nel corso della stagione. Ci saranno piste in cui avremo più difficoltà. Le gomme? Abbiamo deciso di lavorare con gomme medie perché sappiamo che qui vanno bene. Eravamo fiduciosi di poter girare senza problemi, senza blistering come invece abbiamo visto apparire su altre gomme. Abbiamo deciso di vedere come si comportava la monoposto con diversi carichi di benzina a bordo. Abbiamo anche girato con Soft e Supersoft sia con poca benzina che con tanto carburante. Abbiamo fatto long run con quelle e abbiamo continuato anche nella giornata odierna".

Infine una battuta su un possibile rinnovo del contratto con la Mercedes: "Non è il momento di pensare al mio contratto. Conosco il team, ho imparato tanto lo scorso anno, dunque ho tutto per fare bene. Per assicurarmi un contratto a lungo termine con il team dovrò fare risultati. Devo ottenere risultati consistenti fine settimana dopo fine settimana. Devo sfidare Lewis".