Formula 1 - Ricciardo: "Abbiamo lavorato bene, possiamo giocarcela"

Le parole dei pilota australiano quando mancano solo due settimane all'inizio della stagione.

Formula 1 - Ricciardo: "Abbiamo lavorato bene, possiamo giocarcela"
Fonte foto: Twitter Formula 1

Daniel Ricciardo ha chiuso al quarto posto l'ultima giornata di test a Barcellona. Il pilota australiano della Red Bull, però, si è concentrato soprattutto sul passo gara ricevendo buone sensazioni come dimostrano le sue parole: "Un bilancio dei test? Penso che siamo messi bene. Non abbiamo ancora la macchina più veloce e credo che dobbiamo trovare ancora qualcosa a livello di tempo, ma anche che saremo abbastanza vicini da poter lottare. E' stato un inverno migliore rispetto a quello dell'anno scorso per quanto riguarda le nostre prestazioni. Abbiamo fato anche tanti giri, quindi le sensazioni sono migliori rispetto a 12 mesi fa".

Red Bull al livello di Mercedes e Ferrari? L'australiano risponde cosi: "L'altro giorno sembrava così, ma la Ferrari ha migliorato il suo ritmo negli ultimi due giorni. E' difficile da dire. Poi ci sono anche tante altre squadre che riescono a fare un giro veloce. Non penso che siamo i più veloci, ma stavolta credo che siamo in campo a giocarcela. Idealmente mi piacerebbe partire bene a Melbourne, vorrei fare un bel risultato. Ovviamente ci proveremo, ma sembra che anche la Ferrari sia in grado di sfidare la Mercedes in questa fase. Se non potremo, dovremo cercare di stare vicini. Le cose però mi sembrano migliori rispetto all'anno scorso e credo che potremmo essere abbastanza vicini". Il numero 3 della Red Bull prosegue: "Ci sono stati dei run in cui siamo sembrati forti ed altri in cui invece abbiamo faticato con il bilanciamento. Guardando il gruppo, credo che tutti abbiano evidenziato dei punti di forza e dei punti deboli. Ma è normale, perché siamo qui a fare dei test. A volte metti sulla macchina delle cose che non funzionano, ma in questi giorni non è successo, quindi è incoraggiante".

Tra due settimane il Gran Premio d'Australia e Ricciardo non vede l'ora di cominciare: "Siamo certamente più pronti di quanto non lo fossimo l'anno scorso, probabilmente è stato l'inverno migliore da quando faccio parte della squadra. Abbiamo fatto molti giri e credo che il ritmo non sia male, anche se abbiamo alcune cose da migliorare, come è normale che sia. Ma ora credo che abbiamo molta più fiducia all'idea di spingerci al limite con la macchina ed il motore. Vedremo. Penso che la Ferrari e la Mercedes saranno veloci, ma potrebbero esserci anche delle sorprese. Melbourne sarà molto interessante". Sulla rivalità interna con Verstappen Ricciardo risponde cosi: "Penso che sarà interessante, anche perché lotteremo più avanti, per la vittoria, che è ciò a cui puntiamo entrambi. La battaglia tra di noi sarà la benvenuta, credo che sia una buona situazione".

Infine una battuta sul rinnovo di contratto: "Vedremo dopo un paio di gare. Sarà dura perché tutti vogliono cercare di capire come muoversi e, anche se questa stagione non è ancora incominciata, bisogna già programmare il 2019. Personalmente, sono solo contento che siano finiti i test, perché non sono troppo eccitanti, soprattutto quando fai long run con tanto carburante. Non vedo l'ora che arrivi Melbourne e per il momento sono concentrato su questo. Se le cose andranno bene, questo dovrebbe rendere la situazione più facile da gestire per me".