F1, Gp di Cina - Qualifiche, le parole dei top-3 dopo la doppietta Ferrari

Sebastian Vettel partirà in pole nel Gp di Cina grazie ad un fantastico ultimo giro in Q3: al suo fianco  in prima fila ci sarà il compagno di squadra Raikkonen. Bottas partirà terzo.

F1, Gp di Cina - Qualifiche, le parole dei top-3 dopo la doppietta Ferrari
Foto da: Twitter ufficiale Scuderia Ferrari

Sebastian Vettel partirà dalla pole position anche nel Gp di Cina che si disputerà domani sulla pista di Shanghai. Il tedesco della Ferrari ha tirato fuori un ultimo giro fantastico, riuscendo a sopravanzare il compagno Raikkonen di pochi millesimi.

foto da:Twitter Scuderia Ferrari

Grande la soddisfazione del tedesco nel post qualifica: "La macchina oggi era fantastica, ed ha continuato a migliorare durante la Qualifica. Sono davvero contento. Sapevo che nel primo tentativo in Q3 avevo fatto qualche errore, e che potevo fare la pole con un giro perfetto. E devo dire che sono davvero contento del mio secondo run in Q3. Per domani sembra che dal lato di pista da dove partirà Kimi ci sia più grip, quindi dovremo stare attenti fin da subito.  Voglio, inoltre, ringraziare i fan: qui in Cina sono davvero fantastici, li ho visti e sentiti urlare anche durante il mio giro buono alla curva 14. Davvero bellissimo!".

Kimi Raikkonen è un po' deluso per non aver conquistato la pole, ed essere stato battuto ancora una volta dal proprio compagno di squadra: "Non è esattamente il risultato che volevo; in pista non è andata male, ma evidentemente non bene abbastanza per conquistare la pole position. Il secondo posto non era quello che volevo, ma la gara è domani. Di sicuro l'obbiettivo è di fare meglio, la gara sarà molto lunga. L'importante è rimanere fuori dai problemi, e poi vedremo cosa possiamo fare, la macchina è molto buona".

Partirà in seconda fila, dalla terza casella, Valtteri Bottas; il finlandese della Mercedes ha battuto il compagno di squadra Hamilton ma non è riuscito ad impensierire le due Ferrari. Questa è la sua analisi della Qualifica: "È stata una giornata lineare: alla fine posso dire che non siamo riusciti a raggiungere lo stesso grip ottenuto dalla Ferrari in pista. Durante la Qualifica abbiamo migliorato man mano, capendo sempre di più il comportamento delle gomme. Abbiamo messo insieme i vari settori e fatto del nostro meglio, ma evidentemente non è bastato per battere le Ferrari".