F1, Gp di Monaco - Leclerc emozionato: "Ho sempre sognato questo momento!"

Il giovane pilota della Sauber arriva in casa ed è l'erore del pubblico, che da 24 anni aspettava un pilota monegasco

F1, Gp di Monaco - Leclerc emozionato: "Ho sempre sognato questo momento!"
twitter.com

Forse oscurerà anche Sebastian Vettel e Lewis Hamilton, forse farà passare in secondo piano anche la lotta per il successo del Gp, ma per il momento il protagonista principale di questo Gp di Monaco, sembra essere proprio Charles Leclerc. In Formula 1, un pilota del Principato non corre dal 1994 (si trattava di Olivier Beretta con la Larrousse), anno in cui Charles forse non era nemmeno nei pensieri dei suoi genitori, eppure questo week-end, a Montecarlo si respirerà un'aria diversa rispetto al recente passato, perchè i monegaschi avranno il loro idolo, il loro beniamino di casa da tifare, anche perchè, fino ad ora, Charles Leclerc si è rivelato davvero il gran talento che tutti aspettavamo. 

Capace di portare in zona punti la piccola Alfa Romeo-Sauber sia a Barcellona che a Baku, il Campione di Formula 2 2017, si presenta all'appuntamento di casa senza grandi obblighi, ma con la sola volontà di far bene e di regalare emozioni ai suoi concittadini. Un sogno che si realizza, un'emozione che non sfugge a nessuno, anche perchè le parole di Charles non lasciano spazio alle doppie interpretazioni: "Sono molto emozionato, attendevo questo momento sin dall’infanzia. Ricordo che guardavo il Gran Premio dall’uscita della prima curva quando avevo 4 anni. Non vedo l’ora di guidare qui domani, la mia casa è sul rettilineo d’arrivo, quindi piuttosto vicino alla pista.”

Come detto, sul monegasco non ci sono grandi pressioni, perchè nessuno gli chiede di stravolgere la F1, anche perchè il potenziale della Sauber sembra abbastanza ignoto, soprattutto dopo Barcellona, dove tutto il team pensava di dover limitare i danni e, invece, si è trovata in Top10 a lottare con Force India e McLaren: "Onestamente sono confuso sulle mie aspettative al momento, ci aspettavamo un weekend molto difficile a Barcellona e invece abbiamo raggiunto Q2 e un sono riuscito a segnare un punto in gara. A Baku ci hanno facilitato gli incidenti, ma al Montmelò non ci aspettavamo una prestazione di quel tipo, una sorpresa molto bella per noi. Manteniamo le aspettative basse, perché questo è un circuito che richiede tanto carico e può essere uno dei nostri punti deboli.”

L'attenzione, poi, si è spostata su due new entry del Gp, ovvero sul ritorno delle Grid girls e sull'esordio delle gomme HyperSoft, su cui il monegasco ha dato il suo parere, spiegando di volerle testare in prova, prima di decidere il da farsi in vista del GP: "Le gomme le abbiamo provate già alcune volte durante i test. C’è un salto di prestazioni molto importante tra Ultra Soft e Hyper Soft, più di ogni altro passaggio di mescola, ma la Hyper Soft è una gomma piuttosto solida. Comunque la testeremo durante le prove libere e vedremo che fare in gara". 

Infine, sulle grid girls, il talentuoso ragazzo in orbita Ferrari si è sbilanciato, rischiando anche qualcosa con la sua ragazza, come lui stesso spiega, scherzando: "Per quanto riguarda le Grid Girl, credo sia positivo riportare le ragazze in pista, anche se ho la fidanzata e non dovrei dirlo perché mi metterò nei guai. È bello comunque anche avere dei bambini, io porterò il mio cuginetto per esempio.”