Formula Uno, le dichiarazioni del podio

hamilton, Verstappen e Raikkonen in sala stampa.

Formula Uno, le dichiarazioni del podio
Fonte: Formula Uno Twitter

Si è concluso domenica 25 giugno 2018 il Gran Premio di Francia , vinto da un talentuoso e fortunato Hamilton: ''Quando critichi te stesso in modo costruttivo, affronti una sfida con un nuovo metodo e una nuova determinazione, è bellissimo raccogliere i frutti''.

The Hammer non ha dovuto neanche competere con il suo rivale Vettel, dopo un crash ad inizio gara con Bottas che non ha permesso neanche la doppietta in casa Mercedes: ''E' comunque deludente per il team, dato che avevamo l'opportunità di portare a casa una doppietta, che sarebbe il massimo per una squadra''

Riacquista la sua fiducia nell'auto superando il momento difficile passato nel Gran Premio precedente  quello francese:'Il motore nuovo ci ha messo in linea  con chi aveva portato quello aggiornato in Canada'', chiara frecciatina al team Ferrari che in vista di quella corsa montò un nuovo motore sulla vettura del suo primo pilota Sebastian Vettel che riuscì a vincere la gara dopo un ottima qualificazione. 

Il pilota quattro volte campione del mondo rimane comunque con i piedi per terra, pensando a quanto lavoro c'è da fare per riuscire a vincere il quinto titolo: ''La strada da percorrere, però, è ancora lunga e continueremo ad approcciarci alle gare come abbiamo fatto con questa''.

Secondo posto per Verstappen, il giovane talento della Red Bull che non è riuscito a rimanere dietro a Lewis Hamilton anche se è stato uno stimolo per continuare a migliorarsi: ''Il passo di Hamilton era veramente importante, non facile da sostenere. Ha fatto la sua gara, piuttosto in solitaria, ma il fatto di avere un corridore davanti era sempre uno stimolo per cercare di fare meglio'' e alle domande dei giornalisti che hanno notato un approccio diverso nelle ultime gare, il giovane pilota olandese risponde con tranquillità: ''Non sono affatto cambiato , sono rimasto la stessa persona di sempre''. 

Gradino più basso del podio per il ferrarista Kimi Raikkonen. Dopo una qualifica non ottimale per un pilota del suo calibro, che si è conclusa con un sesto posto in griglia di partenza, riesce comunque a salire sul podio, anche lui, grazie allo sfortunato incidente del suo compagno di squadra. Ice Man mette a tacere tutti dopo lo slogan uscito post qualifiche ''KIMI SVEGLIA'':''Siamo stati veloci per tutta la gara, con le gomme nuove la macchina andava molto bene, sono riuscito a lottare a passare altri piloti''. 

Il campione del mondo finlandese fa un auto-analisi della gara: ''Al via ho perso due posizioni. Ero all'esterno e, quando è successo l'incidente alla prima curva, la situazione si è fatta molto confusa. Io ho cercato di evitare guai, ma mi sono trovato dalla parte sbagliata della pista''. Riesce comunque a farsi strada nel traffico e a fare bei sorpassi grazie alla strategia adottata: ''In seguito, però, sono riuscito a rimontare, mi sentivo bene e la macchina specialmente dopo il pit stop montando le Supersoft.  Con le gomme nuove le machina andava molto bene, sono riuscito a lottare e a passare altri piloti: molto più divertente che le ultime due gare''.