Formula 1 - La presentazione del Gran Premio d'Ungheria

Undicesimo appuntamento stagionale del campionato Mondiale di Formula 1 in quel di Budapest

Formula 1 - La presentazione del Gran Premio d'Ungheria
Fonte foto: Twitter Formula 1

Nel weekend andrà in scena l'undicesimo capitolo di questa straordinaria stagione di Formula 1. Il pazzo Gran Premio di Germania, andato in scena la settimana scorsa, ha permesso ad Hamilton di tornare in testa grazie al successo e al contemporaneo ritiro di Vettel. Lotta Mondiale più accesa che mai ma occhio alle Red Bull che, in Ungheria, sono pronte a fare la voce grossa insieme agli scudieri Bottas e Raikkonen. Di seguito le statistiche ed i segreti del Gran Premio d'Ungheria.

RECORD - La prima edizione del Gran Premio magiaro risale al 1986 con il successo di Piquet alla guida della Williams. Quella che si disputerà in questo weekend sarà, dunque, la trentaduesima edizione del Gran Premio d'Ungheria. Il pilota con il maggior numero di successi, in quel di Budapest, è proprio Lewis Hamilton che qui è salito per cinque volte sul gradino più alto del podio, due successi per Vettel mentre Ricciardo, Alonso e Raikkonen hanno trionfato una sola volta sul tracciato ungherese Il finlandese della Ferrari, però, detiene il record di podi (8) precedendo, oltre a Senna e Schumacher, proprio Lewis Hamilton che è fermo a 6. Cinque podi per Alonso e quattro per Vettel mentre Ricciardo ne ha tre.

IL CIRCUITO - Il tracciato dell'Hungaroring si trova su un terreno polveroso ed è usato molto raramente al di fuori dell'annuale gara di Formula 1. Il circuito è lungo 4381 metri e presenta 14 curve di cui sei verso sinistra e otto verso destra. Le caratteristiche del circuito magiaro non offrono grandi opportunità di sorpasso: la Curva 1 e la Curva 4 rappresentano gli unici due punti reali per poter tentare un affondo deciso nel corso della gara. Per quanto concerne il capitolo sorpassi, a partire dall'edizione 2003 sono state apportate al circuito alcune modifiche: allungamento del rettilineo principale con profilo più stretto della prima curva, ed una modifica della terzultima curva che ha determinato l'avanzamento del punto di frenata.

I FAVORITI - Sugli scudi Lewis Hamilton che è reduce dal rocambolesco ed incredibile successo in Germania che gli ha permesso di balzare in testa alla classifica Mondiale. Sono 17 i punti di vantaggio dell'inglese nei confronti di Vettel che ha chiuso al cinquantaduesimo giro il suo Gran Premio di Germania, causa pioggia e successivo impatto con le barriere. L'undicesima puntata della saga Mercedes-Ferrari è pronta per andare in scena con i due fedeli scudieri, Bottas e Raikkonen, proni a confermare il podio ottenuto in Germania. Il Gran Premio di Budapest, però, potrebbe regalare un'occasione importante alla Red Bull che su questo tracciato ha sempre regalato gioie ai suoi tifosi. Umori nettamente contrapposti, però, all'interno della Scuderia austriaca con Verstappen che è reduce dal quarto posto in Germania mentre Ricciardo si è ritirato per la seconda volta negli ultimi tre Gran Premi. Si prospetta una lotta serrata per il quarto posto iridato con Renault, Haas e Force India pronte a darsi battaglia. In cerca di riscatto Alfa Romeo-Sauber e McLaren: la Scuderia svizzera ha 18 punti in classifica costruttori mentre Alonso e compagni non riescono a vedere la luce in fondo al tunnel. 

GLI ORARI - Il Gran Premio d'Ungheria andrà in scena alle ore 15.10 e la gara sarà trasmessa da Sky Sport F1 HD. Questi gli orari del weekend:

Venerdì 27 luglio
Prove Libere 1 – Ore 11:00 alle 12:30 
Prove Libere 2 – Ore 15:00 alle 16:30

Sabato 28 luglio
Prove Libere 3 – Ore 12:00 alle 13:00 
Qualifiche – Ore 15:00 alle 16:00

Domenica  29 luglio
Gara – Ore 15:10