Shanghai, nuova splendida pole per Lewis Hamilton

Lewis Hamilton conquista la pole position sul tracciato cinese di Shanghai, davanti al compagno di squadra Nico Rosberg. Prima fila Mercedes, con i due piloti che sono separati da 42 millesimi. Apre la seconda fila Sebastian Vettel, terzo a quasi un secondo. Accanto a lui Massa, quarto, che precede il compagno di squadra. Sesto Raikkonen dopo un errore sul finale. Indietro le Red Bull: Ricciardo è settimo e Kvyat solo dodicesimo.

Shanghai, nuova splendida pole per Lewis Hamilton
foto: Getty Images

È inarrestabile Lewis Hamilton, che al terzo appuntamento stagionale conquista la sua terza pole position consecutiva. Anche oggi, sul tracciato di Shanghai ha conquistato il miglior piazzamento in griglia, il quinto in Cina. Con quella di oggi il Campione del mondo in carica arriva così a 41 pole position in carriera. Appare veramente in forma Hamilton, che ha fermato il cronometro sull’1.35.782. lo stratosferico tempo non ha lasciato margine agli avversari, il primo dei quali Nico Rosberg. Il compagno di squadra dell’inglese, che nelle due gare precedenti non è riuscito a tenergli testa, nelle qualifiche di oggi lo ha insidiato fino all’ultimo. Si è dovuto però “accontentare” della seconda posizione, nonostante il distacco non vada oltre i 42 millesimi. Si preannuncia così gran bagarre tra i due piloti Mercedes, che domani partiranno affiancati.

Subito dietro le Frecce d’Argento si conferma la Ferrari. È Sebastian Vettel a conquistare il terzo posto in griglia, ma con un passo gara che permetterà al tedesco di essere vicino ai due piloti Mercedes. Nonostante i 9 decimi di ritardo dal poleman, Vettel è fiducioso. Più attardato Kimi Raikkonen che, a causa di un errore non è andato oltre il sesto posto, ad un secondo e mezzo dalla vetta. Anche per quanto riguarda la Ferrari del finlandese, il passo gara è ottimo e lo ha dimostrato nelle sessioni di prove libere.

Torna la Williams, dopo due weekend decisamente sotto le aspettative. Felipe Massa è quarto, subito dietro a Vettel, e Valtteri Bottas è quinto. Il ritardo è consistente: si tratta di poco più di un secondo per il brasiliano e di un secondo e tre decimi per il compagno di squadra. Per un team che sembra ritornare, ce n’è un altro che non riesce a “risorgere”: è ancora crisi Red Bull, con Daniel Ricciardo che non riesce ad andare oltre il settimo tempo e Daniil Kvyat che ha chiuso le sue qualifiche prima di arrivare al Q3, in dodicesima posizione. Anche la McLaren è decisamente indietro: anche stavolta la Q1 è la prima ed unica fase dei due piloti. Jenson Button è diciassettesimo, a precedere il compagno di squadra Fernando Alonso, diciottesimo.

CLASSIFICA E TEMPI:

  1. Lewis HAMILTON – Mercedes 1.35.782
  2. Nico ROSBERG – Mercedes +0.042
  3. Sebastian VETTEL – Ferrari +0.905
  4. Felipe MASSA – Williams Mercedes +1.172
  5. Valtteri BOTTAS – Williams Mercedes +1.361
  6. Kimi RAIKKONEN – Ferrari +1.450
  7. Daniel RICCIARDO – Red Bull Racing Renault +1.758
  8. Romain GROSJEAN – Lotus Mercedes +2.123
  9. Felipe NASR – Sauber Ferrari +2.285
  10. Marcus ERICSSON – Sauber Ferrari +2.376
  11. Pastor MALDONADO – Lotus Mercedes 1.38.134
  12. Daniil KVYAT – Red Bull Racing Renault 1.38.209
  13. Max VERSTAPPEN – STR Renault 1.38.393
  14. Carlos SAINZ – STR Renault 1.38.538
  15. Sergio PEREZ – Force India Mercedes 1.39.290
  16. Nico HULKENBERG – Force India Mercedes 1.39.216
  17. Jenson BUTTON – McLaren Honda 1.39.276
  18. Fernando ALONSO – McLaren Honda 1.39.280
  19. Will STEVENS – Manor Marussia 1.42.091
  20. Roberto MERHI – Manor Marussia 1.42.842