Austria, libere3: prima Vettel, poi la pioggia

Sebastian Vettel ottiene il miglior crono anche nella terza ed ultima sessione di prove libere. Terzo tempo per Raikkonen, mentre Hamilton e Rosberg sono secondo e quinto rispettivamente. Sessione complicata, con una bandiera rossa e la pioggia che ha condizionato il lavoro dei team.

Austria, libere3: prima Vettel, poi la pioggia
foto: Getty Images

Nuvole minacciose hanno accolto i piloti di Formula 1 questa mattina al Red Bull Ring. Sul tracciato austriaco si è da poco conclusa la terza ed ultima sessione di prove libere del Gran Premio d’Austria. Prima della pioggia è però arrivata la bandiera rossa a fermare il turno. Ancora McLaren, ancora  Fernando Alonso: problemi tecnici hanno fermato di nuovo lo spagnolo, che per l’ennesima volta è stato costretto ad abbandonare l’auto a bordo pista.

Mentre Alonso torna mesto ai box inizia a cadere la pioggia (già segnalata da Carlos Sainz ad inizio sessione, ma che non ha intaccato il lavoro della prima mezz’ora). Poca attività dunque nelle ultime fasi di turno, con un lavoro pesantemente condizionato. Gomme full wet montate e di nuovo in pista: molti lunghi ed errori anche da parte dei piloti più esperti. In una sessione con condizioni difficili ad ottenere il miglior tempo è stato Sebastian Vettel, che si è portato davanti a tutti ad inizio turno. Si conferma competitiva la Ferrari, più vicina alle Mercedes di quanto ci si aspettasse. Vettel tiene dietro anche la Mercedes di Lewis Hamilton, secondo a 17 millesimi. Per il pilota inglese il turno si è concluso molto prima della bandiera a scacchi che segnava la fine della sessione: con la pioggia battente è stato l’unico pilota a rimanere fermo ai box, probabilmente sicuro dei propri mezzi anche in vista di una qualifica bagnata.

Il terzo tempo è di Kimi Raikkonen, che è staccato dal compagno di squadra e leader della mattinata di poco meno di due decimi. La prestazione dei due ferraristi dimostra che la Rossa c’è e può combattere per le posizioni che contano, anche se qualifica e gara saranno un banco di prova decisamente più importante. Quarto tempo per Sergio Pérez, che porta davanti la Force India e riesce a mettersi dietro anche Nico Rosberg, questa mattina più attardato. Il tedesco non va oltre il quinto tempo, ma accusa un ritardo di soli tre decimi dalla vetta. Poco più di quattro decimi e troviamo le due Williams, con Felipe Massa sesto, davanti al compagno di squadra Valtteri Bottas.

Ancora problemi per le Red Bull, che non riescono neanche ad entrare in top ten. Daniil Kvyat è quattordicesimo, mentre Daniel Ricciardo è solo sedicesimo. Continua il periodo complicato per la casa austriaca, che anche nel Gran Premio di casa deve affrontare un weekend in salita.

TEMPI PROVE LIBERE 3

  1. S. VETTEL – Ferrari 1.09.994
  2. L. HAMILTON – Mercedes +0.017
  3. K. RAIKKONEN – Ferrari +0.183
  4. S. PEREZ – Force India Mercedes +0.227
  5. N. ROSBERG – Mercedes +0.338
  6. F. MASSA – Williams Mercedes +0.414
  7. V. BOTTAS – Williams Mercedes +0.423
  8. M. VERSTAPPEN – STR Renault +0.442
  9. P. MALDONADO – Lotus Mercedes +0.582
  10. R. GROSJEAN – Lotus Mercedes +0.869
  11. N. HULKENBERG – Force India Mercedes +1.015
  12. M. ERICSSON – Sauber Ferrari +1.064
  13. C. SAINZ – STR Reanult +1.145
  14. D. KVYAT – Red Bull Racing Renault +1.145
  15. F. ALONSO – McLaren Honda +1.174
  16. D. RICCIARDO – Red Bull Racing Renault +1.825
  17. F. NASR – Sauber Ferrari +1.912
  18. J. BUTTON – McLaren Honda +2.622
  19. W. STEVENS – Marussia Ferrari +3.334
  20. R. MERHI – Marussia Ferrari +3.966