Monza, ancora Hamilton: primo anche nelle seconde libere

Lewis Hamilton fa segnare il miglior tempo anche nella seconda sessione di prove libere a Monza. Continua il dominio Mercedes, con Nico Rosberg secondo. Resta terzo Sebastian Vettel, ma riduce il distacco. Sesto Kimi Raikkonen.

Monza, ancora Hamilton: primo anche nelle seconde libere
foto: Getty Images

Era attesa la pioggia a Monza per la seconda sessione di prove libere, invece la pista è rimasta asciutta, permettendo così ai piloti di poter girare iniziando a provare già da subito con le gomme a mescola più morbida.

Ancora una volta è la Mercedes a dominare questo turno e ancora una volta Lewis Hamilton si è portato davanti a tutti. Il Campione del mondo in carica ha migliorato i tempi di questa mattina, andando a chiudere di nuovo da leader. Il distacco con i rivali si è però ricucito in questo secondo turno. Il secondo, Nico Rosberg, accusa un ritardo di soli 21 millesimi. Inizia dunque a farsi interessante il weekend italiano. Non cambiano le prime posizioni rispetto alla mattina: è ancora Sebastian Vettel infatti a chiudere in terza posizione. Il tedesco della Ferrari riduce però il distacco dai primi e si porta a 7 decimi da Hamilton. Non cambia neanche il sesto posto di Kimi Raikkonen, che si conferma anche nel pomeriggio, togliendo però un secondo e avvicinandosi ancora un po’ ai piloti che lo precedono, dopo aver forse risolto i problemi di sottosterzo di questa mattina.

Conferme arrivano anche dalla Force India, che grazie a Sergio Perez guadagna il quarto tempo, mentre lo segue Nico Hulkenberg, quinto. I due hanno distacchi che oscillano tra i 9 decimi ed il secondo: sono dunque da tenere d’occhio nelle qualifiche di domani. La Force India potrebbe essere un avversario insidioso per il Cavallino. Migliorano anche le Lotus in questo pomeriggio monzese. Romain Grosjean (che stamattina è stato sostituito da Palmer) ha fatto segnare il settimo tempo, davanti al compagno di squadra Pastor Maldonado, ottavo. Dopo il podio di Spa la Lotus ha bisogno di risultati incoraggianti, vista la grave situazione economica in cui versa la squadra da qualche tempo.

Continuano a soffrire le Red Bull: Daniel Ricciardo peggiora la prestazione della mattina e nel pomeriggio scivola fino alla tredicesima posizione, mentre Daniil Kvyat resta in fondo al gruppo per problemi alla sua vettura. Weekend particolarmente complicato dunque per il team austriaco, che dovrà scontare più di una penalità in gara domenica.

TEMPI PROVE LIBERE 2

  1. L. HAMILTON – Mercedes 1.24.279
  2. N. ROSBERG – Mercedes +0.021
  3. S. VETTEL – Ferrari +0.759
  4. S. PEREZ – Force India Mercedes +0.999
  5. N. HULKENBERG – Force India Mercedes +1.046
  6. K. RAIKKONEN – Ferrari +1.101
  7. R. GROSJEAN – Lotus Mercedes +1.218
  8. P. MALDONADO – Lotus Mercedes +1.234
  9. V. BOTTAS – Williams Mercedes +1.368
  10. F. MASSA – Williams Mercedes +1.612
  11. F. NASR – Sauber Ferrari +1.835
  12. M. ERICSSON – Sauber Ferrari +1.854
  13. D. RICCIARDO – Red Bull Racing Renault +1.943
  14. M. VERSTAPPEN – STR Renault +2.175
  15. C. SAINZ – STR Renault +2.362
  16. F. ALONSO – McLaren Honda +2.687
  17. W. STEVENS – Marussia Ferrari +3.922
  18. R. MERHI – Marussia Ferrari +4.160
  19. J. BUTTON – McLaren Honda +4.192
  20. D. KVYAT – Red Bull Racing Renault +4.444