GP di Russia, Ferrari: "Un venerdì inutile"

Prime prove libere poco proficue in casa Ferrari, a causa del maltempo che ha impedito riscontri attendibili. FP3 di domani decisive per trovare il giusto set-up in chiave qualifiche e gara.

GP di Russia, Ferrari: "Un venerdì inutile"
Sebastian Vettel, secondo tempo in FP2

Alla fine è stato un venerdì reso inservibile dal maltempo, in cui le vicissitudini della Red Bull hanno fatto parlare più degli accadimenti in pista. Le condizioni del tracciato hanno impedito ai team di girare con continuità e raccogliere dati utili in funzione di qualifiche e gara, considerato che da domani le condizioni meteo vireranno quasi certamente all’asciutto.

Sebastian Vettel, terzo in FP1 e secondo in FP2, inquadra così la giornata odierna: “Oggi qualcosa abbiamo imparato, ma niente di veramente utile per questo fine settimana. La prima impressione sulla vettura è buona, ma non posso dire molto di più, perché in pista non si è girato abbastanza”. 

Un copione già visto due settimane fa a Suzuka, quando piovve il primo giorno rendendo inutili, di fatto, le prime due sessioni di prove. Ora tutti gli sforzi per mettere a posto l’auto, verificandone la prestazione sul giro secco e sulla distanza, si condenseranno necessariamente domani in FP3, in condizioni di asfalto ancora ‘green’.

Questa mattina non abbiamo potuto fare molta strada – ha aggiunto il tedesco – perché in alcune curve c’era gasolio, e c’è voluto un po’ di tempo per ripulire tutto. Nel pomeriggio ha iniziato a piovere, ma per domani e domenica si prevede asciutto… In generale non sarà facile trovare subito il ritmo, perché domani la pista non sarà gommata, come non lo era oggi. Il venerdì normalmente si cerca di ‘mettere giù’ un po’ di gomma, ma oggi non è stato possibile”.

Kimi Raikkonen, che in FP2 ha deciso di restare ai box senza effettuare alcun giro (dopo il decimo crono in FP1), è lapidario come al solito. “Oggi le condizioni non erano per niente buone, non abbiamo potuto girare molto e non abbiamo imparato praticamente nulla. – ha dichiarato Kimi - Nel primo turno era asciutto, ma a inizio sessione c’è stato un problema con l’asfalto e hanno dovuto lavarlo. Così abbiamo perso tempo e quando siamo scesi in pista in alcune zone c’era ancora acqua. Nella seconda sessione il tempo è peggiorato e ha piovuto per la maggior parte del tempo. Questo è uno di quei giorni in cui non si conclude nulla, ma è andata così. Anche se non è stato ideale, è stato lo stesso per tutti. Speriamo che domani sia asciutto, così vedremo come lavorano le gomme. Noi seguiremo il normale programma e cercheremo di tirare fuori il meglio”.