F1, Messico: Rosberg al comando nel secondo turno di libere

Il tedesco della Mercedes ottiene il miglior tempo in questa seconda sessione condizionata da tempo incerto e bandiere rosse. Rosberg chiude in testa precedendo le Red Bull, il compagno di squadra e le Ferrari.

F1, Messico: Rosberg al comando nel secondo turno di libere
foto: Getty Images

Anche in questa seconda sessione di prove libere il meteo è stato piuttosto incerto, condizionando in parte la sessione, assieme ad un paio di bandiere rosse. Il più veloce è stato Nico Rosberg, che ha preceduto le due Red Bull, il compagno di squadra Lewis Hamilton e le due Ferrari.

Il primo a scendere in pista è Ericsson, seguito da Raikkonen e via via tutti gli altri, ma la sessione si interrompe presto per un incidente che ha per protagonista Verstappen: viene esposta la bandiera rossa e tutti quindi rimangono fermi ai box per poco meno di dieci minuti, prrima che venga dato il via libera. La pista in ogni caso non sembra in ottime condizioni, come dimostrano le frequenti escursioni fuori pista di alcuni piloti. Il miglior tempo a mezz'ora dall'inizio è di Hamilton, che però viene scalzato poco dopo da Hulkenberg, ma non dura a lungo perché il campione del mondo torna in testa, seguito dal compagno di squadra e da Raikkonen. Il turno prosegue con Rosberg che realizza giri molto veloci prendendosi la prima piazza, mentre Vettel scavalca il compagno di squadra. Le condizioni della pista però si fanno più complicate a mezz'ora dalla fine, con la pioggia che comincia a cadere copiosa in alcune zone del tracciato. Ciò non ferma l'attività in pista, ma pochi minuti dopo viene esposta una nuova bandiera rossa: si tratta di Grosjean, fermo sull'erba per un probabile guasto alla frizione. La situazione però dura poco ed i piloti possono riprendere il loro lavoro, questa volta con gomme intermedie. Le prime posizioni rimangono invariate, anche a causa della segnalazione di pista bagnata: alcuni piloti effettuano qualche prova di long run, ma la classifica è ormai congelata.

Il più rapido è Nico Rosberg, che ha preceduto le due Red Bull di Daniil Kvyat e Daniel Ricciardo, mentre Lewis Hamilton ottiene il quarto tempo davanti alle Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. Chiudono la top ten due Williams e due McLaren, con Valtteri Bottas settimo seguito da Fernando Alonso, Jenson Button e Felipe Massa.

La classifica:

1

06

Nico Rosberg

Mercedes

1'21"531

36

2

26

Daniil Kvyat

Red Bull

+00"245

1'21"776

27

3

03

Daniel Ricciardo

Red Bull

+00"337

1'21"868

27

4

44

Lewis Hamilton

Mercedes

+00"430

1'21"961

33

5

05

Sebastian Vettel

Ferrari

+00"453

1'21"984

32

6

07

Kimi Raikkonen

Ferrari

+00"868

1'22"399

33

7

77

Valtteri Bottas

Williams

+01"190

1'22"721

28

8

14

Fernando Alonso

McLaren

+01"462

1'22"993

36

9

22

Jenson Button

McLaren

+01"578

1'23"109

24

10

19

Felipe Massa

Williams

+01"758

1'23"289

32

11

27

Nico Hulkenberg

Force India

+01"759

1'23"290

34

12

13

Pastor Maldonado

Lotus

+01"832

1'23"363

24

13

55

Carlos Sainz

Toro Rosso

+01"833

1'23"364

41

14

18

Felipe Nasr

Sauber

+01"899

1'23"430

38

15

11

Sergio Pérez

Force India

+02"066

1'23"597

33

16

08

Romain Grosjean

Lotus

+02"083

1'23"614

26

17

09

Marcus Ericsson

Sauber

+03"002

1'24"533

34

18

53

Alexander Rossi

Manor

+04"409

1'25"940

29

19

28

Will Stevens

Manor

+05"437

1'26"968

28

20

33

Max Verstappen

Toro Rosso

+54'34"024

55'55"555

02