F1, dal 2016 nuove regole per la scelta delle gomme

C'è qualche cambiamento per quanto riguarda le mescole da utilizzare durante i GP, che verranno scelte in parte dai team e dovranno essere comunicate al fornitore con largo anticipo.

F1, dal 2016 nuove regole per la scelta delle gomme
foto: Pirelli Motorsport

Come previsto dal regolamento per la prossima stagione, la Pirelli ha chiesto oggi ai team di Formula 1 di comunicare entro domenica 13 dicembre le mescole che intendono utilizzare per il primo GP della stagione, previsto in Australia il 20 marzo 2016. Le nuove normative della FIA infatti prevedono che i team presenti in griglia di partenza informino con largo anticipo il fornitore italiano per quanto riguarda le gomme da utilizzare: se si tratta di un Gran Premio extraeuropeo, come ad esempio quello di Albert Park a Melbourne, sono previste 14 settimane di preavviso, mentre per un appuntamento europeo le settimane si riducono a 8. 

Non è comunque particolarmente chiaro questo nuovo regolamento della FIA, che ha creato non poca confusione tra gli addetti ai lavori. È la stessa Pirelli ad intervenire per spiegare come i team di F1 dovranno effettuare la scelta delle gomme: “Dal prossimo campionato le mescole per fondo asciutto non saranno più due, ma tre. Dei 13 set a disposizione per ciascun pilota, il fornitore ne stabilirà due per la corsa, uno dei quali obbligatorio, mentre un treno, quello più morbido, potrà essere utilizzato solamente in Q3. I restanti 10 saranno invece a discrezione del singolo.” 

In sostanza quindi, Pirelli porterà tre mescole ad ogni Gran Premio, con i team che avranno ciascuno 13 treni di gomme da utilizzare durante il fine settimana. Di questi, il fornitore ne sceglierà tre: due verranno usati domenica in gara, mentre l’ultimo, il più morbido, servirà solo per la Q3 e dovrà poi essere restituito a fine sessione. Dopo questa selezione, i team sceglieranno le due mescole per gli altri dieci treni di gomme, sempre rimanendo nella gamma scelta da Pirelli per quel dato evento.