FP1 Hungaroring, Mercedes devastanti, Ferrari arranca

Lewis Hamilton comanda la prima sessione di libere, davanti al compagno di squadra Nico Rosberg. Mercedes già imprendibili, con le Ferrari che restano ad un secondo e mezzo. Terzo tempo per Sebastian Vettel, mentre Kimi Raikkonen è quinto. Inseguono le Red Bull.

FP1 Hungaroring, Mercedes devastanti, Ferrari arranca
foto: Getty Images

Le Mercedes sono arrivate in Ungheria per dominare, lo hanno dimostrato i due piloti Lewis Hamilton e Nico Rosberg, che si sono portati in prima e seconda posizione. L'Inglese ha fermato il cronometro sull'1:21.347, precedendo il suo compagno di scuderia, che ha da poco rinnovato con il team delle frecce d'argento. Le due Ferrari si sono piazzate in terza e quarta posizione, ma con ritardi pesanti dalle due Frecce d'Argento:  Sebastian Vettel paga infatti 1.6 secondi e Kimi Raikkonen 1.7. In quinta posizione la Red Bull di Daniel Ricciardo, seguito dal vicino di box Max Verstappen. Le due vetture austriache sono staccate di poco dalle Ferrari.

A sorpresa, con il settimo e l'ottavo tempo rispettivamente troviamo le McLaren Honda di Fernando Alonso e Jenson Button. A Woking stanno facendo passi da gigante rispetto allo scorso anno, ma nonostante questo, i due piloti hannno commesso qualche errore di troppo e sono finiti in testacoda. Chiudono la top ten Romain Grosjean e Sergio Perez, seguito in undicesima posizione dal compagno di squadra Nico Hulkenberg.

Seguono le due Williams, che in una pista di motore come questa si sarebbero aspettate di meglio. Dodicesimo è infatti Felipe Massa, davanti a Valtteri Bottas. In quattordicesima posizione troviamo invece Carlos Sainz, che precede Marcus Ericcson. Sedicesimo il giovane Charles Leclerc alla guida della Haas GP di Gutierrez, seguito da Felipe Nasr, su Sauber, e Esteban Ocon (Renault). A chiudere la classifica troviamo le due Manor di Ryo Haryanto e Pascal Wehrlein, poi Jolyon Palmer.

I team hanno usato questa prima sessione di prove libere per studiare la pista, che è stata completamente riasfaltata e questo ha praticamente azzerato tutti i riferimenti degli anni passati. Inoltre, per i primi trenta minuti i piloti sono stati costretti ad utilizzare le gomme intermedie, per via della pista ancora umida dopo la pioggia caduta nelle prime ore del mattino.

Ecco la classifica dei tempi

foto: Formula 1 Official Twitter
foto: Formula 1 Official Twitter