Button e la McLaren: strade in via di separazione

A fine 2016 pare certo l'addio di Jenson Button alla McLaren, per lui si parla di un futuro in Williams che scatenerebbe un effetto domino che porterebbe Vandoorne in McLaren e Massa verso l'addio alla F1.

Button e la McLaren: strade in via di separazione
Button e la McLaren: strade in via di separazione

Quale destino per Jenson Button? Di sicuro il suo futuro non sarà alla McLaren nonostante la discreta stagione che il britannico sta disputando dando la paga spesso e volentieri al compagno Alonso. Le incognite sono tante tranne il nome del suo successore che, con ogni probabilità, sarà Stoffel Vandoorne, talentuoso belga vincitore del campionato GP2 lo scorso anno con grandissima autorità lasciando le briciole agli avversari che in questa stagione si stanno dando battaglia.
Il futuro di Button, quindi, non sarà più tinto di Honda, lascia la McLaren dopo 8 anni con un pizzico di amarezza per una macchina che poteva essere migliore ma che non è stata all'altezza delle aspettative. Dennis &co. hanno deciso di puntare sul caliente Alonso per dare esperienza a Vandoorne che intanto, nell’unica gara dove ha sostituito lo spagnolo, è andato a punti mostrando un talento smisurato, forse il più grande tra i giovani piloti, tralasciando Verstappen.

Jenson Button e Stoffel Vandoorne (foto: da web)
Jenson Button e Stoffel Vandoorne (foto: da web)


Questo crea un effetto domino che coinvolge anche la Williams, visto che i rumors di mercato danno Button molto vicino al sedile di Felipe Massa che a fine anno lascerà la casa di Sir Frank e figlia. Proprio Claire (Williams, ndr) non ha nascosto la volontà del team di ingaggiare un pilota come Jenson, come dichiarato alcuni giorni fa: "Potrebbe essere una grande storia, ma lui (Button, Ndr) deve fare la scelta giusta per se stesso e noi dobbiamo fare la scelta giusta per il team. Ha un grande talento, sia in pista che fuori, ci serve un pilota come lui" . Quello di Button in Williams sarebbe un ritorno a casa, poiché il britannico ha iniziato la sua carriera proprio nella scuderia di Grove nel 2000. Il campione del mondo 2009 non ha alcuna intenzione di appendere il casco al chiodo e sta facendo tutto il possibile per trovare un sedile per la prossima stagione.

Jenson Button in azione con la Williams nel 2000 (foto: da web)
Jenson Button in azione con la Williams nel 2000 (foto: da web)


A chi invece scotta il sedile è Felipe Massa: il brasiliano è in netto calo e la stagione corrente lo sta mettendo alla porta della Formula 1, anche per colpa di una vettura che riscontra sempre vecchi problemi. Il suo futuro sembra andare verso il campionato GT ma è ancora tutto in divenire.
La pausa estiva servirà a tutti per riflettere e per capire se si stanno facendo eventuali errori ma di una cosa si può essere certi, la McLaren sta crescendo, con i risultati che parlano per gli inglesi e chi si siederà sul posto che Button lascerà vacante, ricordando Vandoorne grosso favorito, usufruirà di una vettura che combatterà per le posizioni che contano.