F1: Gp della Malesia, le dichiarazioni dei primi 3 nel post-Qualifica

Nella classica conferenza stampa, svolta dopo la fine delle qualifiche, i primi 3 hanno raccontato le loro sensazioni durante l'intensa sessione

F1: Gp della Malesia, le dichiarazioni dei primi 3 nel post-Qualifica
formula1.com

Alla fine delle qualifiche del Gp della Malesia, che hanno visto il dominio Mercedes , in grado di battere il giro record della pista con Lewis Hamilton, i protagonisti della sessione, hanno raccontato ai microfoni le loro sensazioni. Oltre al poleman Hamilton, al suo fianco troviamo il compagno Nico Rosberg, che va a formare una prima fila tutta Mercedes e Max Verstappen, 3°, che si è messo dietro il compagno di box Ricciardo e le due Ferrari di Vettel Raikkonen, ancora protagoniste in negativo di queste prove. 

LEWIS HAMILTON- Il primo a parlare, come sempre, è il poleman, che dopo Singapore torna ad essere Lewis Hamilton. Il campione del mondo in carica è euforico, sia per la prestazione sia per il calore e l'affetto ricevuto dal pubblico, ringraziato a gran voce dal leader mondiale: "Voglio ringraziare affettuosamente ogni singolo tifoso giunto sin qui per supportare me, la Mercedes e Petronas. C'erano un sacco di bandiere e fan inglesi". I ringraziamenti del britannico proseguono con quelli al team: "Sono incredibilmente grato ai ragazzi, è grazie a loro che le nostre vetture sono lì dove si trovano. Hanno fatto un ottimo lavoro, si sono impegnati per tutto il week-end". Lewis parla poi del giro con cui ha artigliato la pole e strappato il record sul giro a Juan Pablo Montoya: "Rispetto a Singapore, il giro di oggi è il giorno e quella la notte. Ho lavorato perfettamente in tutte le sessioni e ho trovato sempre degli ottimi giri, a differenza di Singapore, dove sono riuscito a trovare il giusto ritmo solo in rare occasioni. Il giro è stato fantastico, ma potevo essere più veloce, perché anche durante il mio "best lap" ho avuto un bloccaggio alla ruota anteriore in curva 1. E questo è successo anche nell'ultimo tentativo, se non fosse successo sarei stato ancora più veloce". L'ultima domanda, invece, riguarda il passo gara, dove le Red Bull e le Ferrari, sembrano più vicine alle due Mercedes: "Stanno andando bene da inizio week-end, domani vedremo dove saranno. Naturalmente noi stiamo andando forte come sempre e la speranza è di vincere domani".

NICO ROSBERG- Dopo Hamilton tocca al compagno Rosberg, 2° ma a 5 decimi dal rivale diretto nella classifica mondiale, in una situazione quasi capovolta rispetto a Singapore, dove era stato il tedesco a rifilare un distacco da capogiro al britannico: "Congratulazioni a Lewis per la pole. Ha fatto un lavoro migliore di oggi. Ero vicino a lui nel mio ultimo giro, ma poi ho perso un paio di decimi nell'ultima curva, davvero un peccato! Posso essere felice di partire in prima fila. Come abbiamo visto spesso, quest'anno che ci sono alcune opportunità di guadagnare posizioni in partenza e la qualifica non è così importante, soprattutto in una pista come questa dove si può sorpassare. Nel complesso sono abbastanza fiducioso per domani ,spero chensi possa dare ai nostri amici malesi dalla Petronas e tutto il paese, una grande gara. "

MAX VERSTAPPEN- Completa la top3 la rivelazione di quest'anno - ma nemmeno più di tanto - Max Verstappen. L'olandese, aiutato da una Red Bull super ma non ancora al livello delle Mercedes, ha colto il 3° posto in griglia, che per lui vale molto, soprattutto se si pensa ai dubbi con cui era arrivato in Malesia, come affermato proprio dal figlio di Jos: "Quando sono arrivato in Malesia, ho pensato che sarebbe stata una gara dura per noi, ma sembra che abbiamo trovato il  giusto bilanciamento della vettura. Le prestazioni sulle lunghe percorrenze sembrano buone e abbiamo migliorato di molto il nostro ritmo sul giro secco. Eravamo abbastana vicini alle Mercedes in prima fila e sono davvero felice per questo. Per tutti e due è importante essere in seconda fila, davanti alla Ferrari, significa che possiamo essere molto soddisfatti del lavoro di oggi. Da venerdì non abbiamo cambiato molto il setup della vettura, dunque, domani in gara dovrebbe andare allo stesso modo. Dopo Singapore, con il team, abbiamo fatto alcune modifiche alla frizione e domani vedremo se tutto è andato bene,  per ora i riscontro sono positivi. Per domani speriamo di trovarci nelle posizioni giuste, quando ce ne sarà bisogno". 

L'appuntamento è per domani alle ore 9 per il Gran Premio della Malesia, sedicesimo appuntamento del mondiale di F1 2016.