F1, Abu Dhabi - Hamilton si prende la pole

L'inglese vince la prima sfida con Rosberg e domani partirà dalla prima casella della griglia di partenza. Terzo Ricciardo, seguito da Raikkonen e Vettel.

F1, Abu Dhabi - Hamilton si prende la pole
F1, Abu Dhabi - Hamilton si prende la pole

Il campione del mondo Lewis Hamilton firma la 61° pole position della carriera, ora dista solo quattro pole da Ayrton Senna e sette da Micheal Schumacher, nochè la quarta consecutiva. Alle sue spalle ci sarà Nico Rosberg, pronto ad attuare una marcatura talmente stretta da far impallidire quella di Gentile su Maradona al Mundial 82. Alle spalle delle due Mercedes ci saranno Daniel Ricciardo e Kimi Raikkonen, mentre si deve accontetare del quinto posto Sebastian Vettel che dovrà lottare ancora una volta con Max Verstappen, sesto. 

Q1 - La prima sessione di qualifica si apre con le Toro Rosse ad essere le principali indiziate all'eliminazione, assieme a Renault e MRT. I primi venti minuti scorrono via lisci con Hamilton a timbrare il giro più veloce, seguito da Raikkonen e Vettel, mentre Rosberg ha girato con più calma stampando il quinto tempo totale. La sorpresa del Q1 è Pascal Wehrlein che centra la qualifica per il Q2 con l'ultimo tempo disponibile, mentre come da pronostico vengono eliminati i due piloti Toro Rosso, Sainz e Kvyat, assieme a Magnussen, Nasr, Ocon ed Ericsson. 

Q2 - Appena dopo il semaforo verde scendono in pista le due Mercedes e le due Ferrari seguite da Bottas e Wehrlein, con la Rossa di Kimi a sfiorare il contatto in pit-lane con Rosberg. La Red Bull prova la mossa sorpresa utilizzando le supersoft e riesce nel suo tentativo, quindi domani le due vetture austriache partiranno con le gomme supersoft, mentre gli altri monteranno tutti le ultrasoft. Gli eliminati di questa seconda sessione sono: Bottas, Button, Gutierrez, Grosjean, Palmer e Wehrlein che non riesce in un altro miracolo. 

Q3 - Il primo a scendere in pista è Lewis Hamilton, marcato subito da Nico Rosberg. Nel primo tentativo la sfida è inconsistente, l'inglese gira molto più veloce del tedesco che non riesce a tenere il passo e rischia addirittura di girare più lento di Kimi Raikkonen. Nel secondo stint invece Nico spinge più a fondo segnando il miglior tempo nel primo intermedio, ma negli altri due settori del circuito è Hamilton il più veloce che timbra così la pole position con lo stratosferico tempo di 1:38.755. Rosberg accusa ben 303 millesimi di ritardo, mentre Ricciardo e Raikkonen si sono giocati la terza piazza per soli 15 millesimi. Quinto partirà Sebastian Vettel, davanti a Verstappen, poi Hulkenberg, Perez, Alonso e Massa che alla sua ultima qualifica della carriera pesca il decimo tempo.