Wehrlein-Sauber: ora è ufficiale

Con un comunicato ufficiale il team svizzero ha annunciato il tedesco come pilota per il 2017. Lo stesso Wehrlein si è mostrato entusiasta sui social per questa nuova sfida.

Wehrlein-Sauber: ora è ufficiale
Wehrlein-Sauber: ora è ufficiale

Pascal Wehrlein sarà il secondo pilota della Sauber nel 2017, a fianco dello svedese Marcus Ericsson. Per quanto fatto nel suo primo anno in F1 il tedesco avrebbe meritato sicuramente di più, ma visto che ha anche rischiato di rimanere senza sedile per il 2017 questo annuncio rappresenta una buona notizia per il mondo delle quattro ruote.

Wehrlein ha ben impressionato portando la Manor ai suoi primi punti iridati ed è riuscito varie volte a qualificarsi in Q2 e a lottare poi in gara alla pari con piloti con macchine ben più performanti della sua. Nonostante questo e nonostante il tedesco sia sotto l'ala protettiva della Mercedes, il suo carattere difficile gli è costato il passaggio alla Force India, sedile poi occupato dal suo compagno di squadra Esteban Ocon, altro giovane promettente. Il nome di Wehrlein è stato accostato anche alla Mercedes, come papabile sostituto di Nico Rosberg. Questo però sarebbe stato un rischio troppo grosso per il team tedesco che alla fine ha deciso di puntare su Bottas (manca solo l'ufficialità). Wehrlein si sarebbe meritato in pista di sostituire il finlandese in Williams, ma il team inglese ha preferito richiamare un pilota esperto come Massa per non trovarsi con due piloti giovani e alle prime armi (l'altro pilota della Williams sarà il debuttante Lance Stroll).

Per conquistarsi la Sauber, ha sconfitto la forte concorrenza di Maldonado, Nasr e Giovinazzi. Il posto è giustamente andato al pilota tedesco, che così potrà continuare la sua carriera e far vedere ulteriormente di cosa è capace e questo è un bene per la F1, che non perderà uno dei suoi prospetti più interessanti.

Sia Wehrlein che la team principal della Sauber Monisha Kaltenborn si sono dichiarati entusiasti di questa decisione. Il tedesco si è mostrato entusiasta sui social e pronto a lottare con le unghie e con i denti per farsi notare dai top team. “Sono molto felice di far parte del team Sauber per la prossima stagione di F1. Si tratta di una nuova sfida e di una nuova squadra e sono davvero entusiasta e impaziente per questa nuova avventura. Il nostro obbiettivo è quello di inserirci a metà classifica e di andare a punti regolarmente. Detto ciò, farò del mio meglio per sostenere la Sauber. Non vedo l'ora di incontrare tutta la squadra e affrontare i preparativi per la stagione 2017. Voglio ringraziare la Sauber per la fiducia e per avermi dato questa grande possibilità. Sicuramente un enorme ringraziamento va anche alla Mercedes per il supporto”. Parole dolci anche quelle di Monisha Kaltenborn. “Siamo molto lieti di annunciare Pascal Wehrlein come nostro secondo pilota per la stagione 2017 di Formula 1. Pascal ha dimostrato il suo talento in tutta la sua carriera, sia sulle monoposto sia nel DTM. L'anno scorso, nella sua stagione da rookie, ha dimostrato il suo potenziale conquistando un punto nel Gran Premio d'Austria. Vogliamo dargli la possibilità di crescere ulteriolmente e di imparare al vertice dello sport motoristico. Sono fiduciosa che Marcus e Pascal formeranno una solida coppia per il 2017”.

Ma realisticamente a cosa può aspirare il pilota tedesco? Se il valore della macchina sarà simile a quello del 2016, Wehrlein potrà ambire solo a realizzare qualche punto in stagione, ma sicuramente anche in questo caso metterà in mostra il suo talento. Ma se la macchina dovesse essere simile a quella del 2015 allora lo vedremo regolarmente in zona punti. In ogni caso probabilmente il tedesco stravincerà il confronto con Ericsson. Tra Verstappen, Sainz, Ocon, Vandoorne e lo stesso Wehrlein la F1 può contare su moltissimi piloti giovani che possono puntare ad una carriera di assoluto livello.