F1- La McLaren cambia nome: addio Mp4

Prosegue la rottura con il passato da parte del team McLaren, che decide di cambiare nome e rompere una tradizione iniziata nel 1981 con la Mp4/1

F1- La McLaren cambia nome: addio Mp4
F1- La McLaren cambia nome: addio Mp4 Fonte: Official Page McLaren

Aria di grossi cambiamenti in casa McLaren-Honda. Si era parlato tanto di un ritorno al passato e ad una livrea diversa dal classico grigio-nero, che caratterizza le vetture di Woking. Ora la rottura colpisce anche il nome della vettura, poiché, come annunciato dal team stesso, attraverso un video apparso sulla pagina ufficiale Twitter, in cui si vede apparire lentamente la sigla della nuova monoposto illuminata a mo’ di neon. la vettura di Stoffel Vandoorne e Fernando Alonso, non avrà più il famoso prefisso MP4, che ha fatto il suo esordio nel 1981. Per la nuova stagione il team anglo-giapponese prenderà il nome di MCL32

Il cambiamento avviato negli ultimi tempi è una conseguenza dell'allontanamento di Ron Dennis, che ha salutato tutti con l'arrivo di Zak Brown, che è diventato il direttore esecutivo della squadra. 

Fonte foto: https://twitter.com/McLarenF1/
Fonte foto: https://twitter.com/McLarenF1/

La sigla MP4, infatti è il prefisso che dal 1981 si associava a ogni McLaren nata sotto l'egidia di Ron Dennis. Ciò nasce dal fatto che il manager britannico prima dell'entrata in F1,  era a capo di un team, il Project 4, fusosi con la McLaren nel 1980. La nuova MCL32, che sarà motorizzata Honda come negli ultimi due anni, si sarebbe dovuta chiamare MP4/32 e in base alle indiscrezioni dovrebbe tornare al classico arancione, presente fino alla fine degli anni '70.

Per cancellare tutti i dubbi basterà aspettare il 24 febbraio, quando il team inglese presenterà la propria monoposto. Una monoposto che, per quanto cerchi di superare il passato, tenterà anche di ripetere i successi e i trionfi che hanno reso famosa la McLaren. Una monoposto che, per quanto cerchi di superare il passato, tenterà anche di ripetere i successi e i trionfi che hanno reso famosa la McLaren. Così come sperano anche Alonso e Vandoorne, che si augurano una monoposto competitiva, in grado di far tornare la McLaren ai suoi livelli tradizionali.