Formula 1 - Tempone di Bottas! Si chiude la terza mattinata di prove

La Mercedes del finlandese piazza un gran tempo e balza il testa alla graduatoria dei test, bene Ricciardo e sorpresa Palmer. Per ora Vettel si nasconde e gira sulle medie.

Formula 1 - Tempone di Bottas! Si chiude la terza mattinata di prove
La Mercedes di Valtteri Bottas (twitter - Formula1)

E' arrivato anche il colpo di Valtteri Bottas in questa terza giornata di prove a Barcellona, in vista della stagione 2017 di Formula 1. La sua Mercedes piazza un tempo che disintegra il record di Mark Webber e si sistema saldamente al comando della graduatoria mattutina, fermando le lancette sull'1.19.705 su gomme ultrasoft, ma anche prima con le supersoft aveva tirato fuori un pauroso 1.19.838, scendendo comunque sotto il muro dell'1.20 che nemmeno Hamilton ieri aveva abbattuto. Una sessione di prove che ha dato buone sensazioni a molte scuderie, e che probabilmente farà da preludio ad un pomeriggio dove in tanti spingeranno di più. Quella di oggi sarà infatti l'ultima sessione di test "classica", a cui seguirà domani quella con la pioggia artificiale per testare le vetture sul bagnato, per cui è necessario iniziare ad ottenere le prime importanti risposte di questa stagione ormai alle porte.

Tempi più alti rispetto a ieri per molte altre scuderie: Daniel Ricciardo conferma le buone prestazioni della sua Red Bull con 1.21.153 su gomme soft dopo una sessione costante fatta di miglioramenti giro dopo giro. Dietro l'australiano si issa a sorpresa la Renault di Jolyon Palmer, ieri disastrosa al mattino e tutt'altro che esaltante nel pomeriggio, che piazza un bel 1.21.396 che toglie un bel po' di tensione nell'ambiente francese, che ha comunque corso i brividi per un testacoda ad inizio sessione che non lasciava presagire nulla di buono.

La classifica di oggi | twitter - FIA
La classifica di oggi | twitter - FIA

Per ora si nasconde Sebastian Vettel, che gira prevalentemente su gomme medie ottenendo comunque un bel risultato: 1.21.609 il suo miglior tempo con 69 giri all'attivo (è stato quello che ha girato di più dopo Bottas, che ha superato i 70) che lo piazza al quarto posto davanti alla Sauber di Marcus Ericsson, 1.21.824 su gomme supersoft per lo svedese. Chiude nella ghiaia della curva Campsa la Williams di Stroll, che neanche era andata malissimo con 1.22.351 dopo un altro errore di guida all'inizio. Raggruppati in pochi decimi invece Celis Jr. della Force India (1.23.781), Alonso (1.23.832) e Kvyat (1.23.952): i primi due su gomme soft, mentre il pilota della Toro Rosso ha ottenuto il parziale con le gomme medie. Chiude la graduatoria la Haas di Romain Grosjean, al suo debutto in questa stagione. La mattinata del francese è stata ovviamente improntata alla ricerca delle migliori sensazioni sul circuito e nel feeling con la macchina, per cui poco conta il suo 1.25.133. Appuntamento ad oggi pomeriggio per la seconda sessione di prove, dove scenderanno in pista gli altri piloti.