Ricciardo: "Mercedes e Ferrari lontane"

Ancora lontana la Red Bull e Ricciardo lo sa. L'australiano è realista ed ammette le difficoltà che si stanno incontrando a Milton Keynes, nonostante un progetto che sembrava fosse il migliore in assoluto

Ricciardo: "Mercedes e Ferrari lontane"
Ricciardo: "Mercedes e Ferrari lontane"

Non sembra sia iniziato nel migliore dei modi il campionato di Daniel Ricciardo. Il pilota Red Bull sta vivendo un inizio di stagione non proprio esaltante, fatto di un ritiro, un 4° ed un 5° posto, che non possono soddisfare un pilota come l'italo-australiano. 

Ora in Russia la Red Bull non sembra essere partita con il piede migliore, ma l'australiano cerca di prenderla con filosofia, nonostante il distacco da Vettel superi il secondo e mezzo e inoltre la sua monoposto abbia faticato a sfruttare le gomme ultrasoft: "Non ci aspettavamo di più da questo weekend. Oggi pomeriggio mi sono trovato a mio agio con le supersoft, ma poi con le ultrasoft abbiamo fatto fatica e dobbiamo capire perché. Con le supersoft però non è andata male, anche se non in maniera perfetta"

Fonte: Getty Images

Il calvario però sembra si avvii verso la fine, dal momento che a Barcellona dovrebbero arrivare degli sviluppi importanti a livello telaistico, ma intanto le difficoltà restano: "Siamo un po' in difficoltà e stamattina Max ha provato anche qualcosa di diverso a livello di aerodinamica. Spero però che domani le cose possano andare meglio e che a Barcellona riusciremo a fare un salto avanti".

Un ultimo parere è stato chiesto riguardo al gap con Ferrari e Mercedes e qui il pilota Red Bull si è lasciato scappare una battuta: "Possiamo giocarcela con loro forse solo a calcio, ma in pista non credo (ride). La Ferrari oggi pomeriggio mi è sembrata davvero molto forte".

Alla fine Ricciardo si è lasciato andare alla solita risata, ma la situazione non sembra affatto buona in casa Red Bull, dove sembra che si sia tornati all'inizio dello scorso mondiale o, ancora peggio, al 2015. 

Fonte: Getty Images