Raikkonen: "Bene il passo gara, ma dobbiamo migliorare sul giro secco"

Il finlandese ha chiuso con un grande balzo la seconda sessione di prove, ma non ha trovato ancora il giusto ritmo da qualifica, mentre ottimi riscontri sul long run

Raikkonen: "Bene il passo gara, ma dobbiamo migliorare sul giro secco"
Raikkonen: "Bene il passo gara, ma dobbiamo migliorare sul giro secco"

Dopo un inizio di week-end opaco, caratterizzato da un 7° posto nelle FP1, Kimi Raikkonen ha fatto un gran salto in avanti nelle seconde prove libere, dove ha chiuso  3° posto, dietro all'inarrivabile compagno Vettel e a Ricciardo, che lo ha anticipato di pochi centesimi. 

Anche se persiste ancora qualche dubbio sul giro secco, dove Raikkonen paga il ritmo di Vettel, sul passo gara il finlandese sorpende. Infatti l'ex iridato ha sorpreso, sia con le gomme Supersoft, sia con le Ultrasoft, utilizzate negli ultimi minuti a sua disposizione.

Sul passo gara le buone sensazione, sono confermate dallo stesso Iceman, che spiega: "In questo secondo turno di libere sono migliorato giro dopo giro. Nella simulazione gara ho avuto le migliori sensazioni, ma dovremo ancora migliorare in vista del terzo turno di libere di sabato e soprattutto delle Qualifiche del pomeriggio"

In un circuito come quello di Monaco, dove i sorpassi sono resi difficili dalle stradine strette, si sa che la pole, o al massimo la prima fila, è un fattore decisivo. Per questo motivo Raikkonen, nelle ultime sessioni di prove, dovrà concentrarsi anche, e soprattutto, sulle simulazioni di Qualifica, così da arrivare pronto al sabato pomeriggio, quando, in qualifica, sarà importantissimo sfruttare al meglio le gomme Ultrasoft per partire il più avanti possibile in griglia. Il finnico, che non è riuscito a dare il meglio sotto questo punto di vista, a fine sessione ammette: "Non sono andato troppo bene nel giro di Qualifica, ma abbiamo fatto qualche cambiamento e siamo andati migliorando e questa è la cosa principale. Continueremo a lavorare per migliorare ulteriormente la nostra situazione e arrivare pronti sabato. Per cercare di centrare la prima fila non dovremo fare altro che trovare il modo di andare più veloce. Non sarà semplice, ma vedremo cosa riusciremo a fare sabato".

Sarà dunque importantissimo per Kimi migliorare sabato, perché il passo c'è, ma a Montecarlo si potrebbe pagare a caro prezzo una posizione di partenza sbagliata.