Diretta F1, Gp del Canada Live - Doppietta Mercedes, Hamilton 1°, ma che rimonta Vettel!

Diretta F1, Gp del Canada Live - Doppietta Mercedes, Hamilton 1°, ma che rimonta Vettel!
Diretta F1, Gp del Canada Live - Doppietta Mercedes, Hamilton 1°, ma che rimonta Vettel!

Vettel si è preso un rischio incredibile nel superare Ocon. Con il drs aperto ha fatto uno scarto verso l'interno incredibile

11/70 Gira velocissimo Hamilton, 1'16"2, mentre si ferma Verstappen! Problema per lui, che si ritira e parcheggia la sua vettura in pista. Probabilmente torna in pista la safety car. 

10/70 Preoccupante team radio di Vettel, che comunica qualche problema di troppo nella sua vettura. 

9/70 Sono alti i tempi di Vettel nelle retrovie, mentre Hamilton prova a scappare. 

6/70 Ai box Vettel, che sceglie la gomma rossa e proverà adesso a risalire la china. Diciottesimo il ferrarista. 

E' letteralmente esplosa l'ala di Vettel, con Raikkonen che nel frattempo ha toccato il muro esterno in uscita da una curva ed è stato passato anche da Perez. 

Ci prova immediatamente Verstappen, con Hamilton che chiude la porta in faccia al bimbo prodigio e Bottas che ha provato ad approfittare della lotta tra i due per superare il Red Bull. 

3/70 Tre le posizioni guadagnate da un ottimo Verstappen alla partenza, mentre Vettel ne perde due. A rilento anche l'altra Ferrari di Raikkonen, che è stato superato da Ricciardo. Rientra a breve la safety car. Si riparte al terzo giro. 

Resta per il momento in pista Vettel con l'ala anteriore che continua a muoversi. Ai box Grosjean, in pista ancora la safety car. 

Contatto nelle retrovie tra Sainz e Grosjean, con l'iberico che ha perso il controllo ed è andato dritto su Massa. Entrambe out. 

Hamilton davanti a tutti, Verstappen secondo, terzo Bottas poi Vettel, Ricciardo e Raikkonen, con Perez ed Ocon in settima ed ottava piazza. 

A muro Sainz! Si ferma la gara. Out anche Massa. Si muove l'ala anteriore di Vettel. C'è stato un contatto. 

Si spengono i semafori! Scatta benissimo Verstappen, che insidia alla prima curva Hamilton. Bottas supera Vettel, che scivola al quarto posto. 

Ci siamo! Hamilton davanti a tutti, poi arriva Vettel e tutti gli altri. Si parte! 

Partiti! Iniziato il giro di formazione. Sale il rombo dei motori, si muovono le vetture! 4.361 metri da percorrere prima della partenza ufficiale. Rimane fermo Kvyat, scatterà dalla pit lane con Vehrlein. 

Cinque minuti al via. Pochi secondi e si parte col giro di ricognizione!

Inno nazionale canadese! Oramai ci siamo! Dieci minuti alla partenza! 

Tutti i piloti stanno uscendo dai box per raggiungere la pit-lane. A breve le immagini dalla griglia di partenza. Mezz'ora al semaforo verde, sale l'adrenalina in Canada. 

Diamo adesso uno sguardo a qualche dato statistico, quando mancano circa trenta minuti al via. Tra i piloti in attività Hamilton guida il plotone con il maggior numero di successi in Canada, ben 5, mentre uno a testa per Raikkonen, Alonso, Vettel e Ricciardo. 

Una vittoria della Ferrari in Canada manca dal lontanissimo 2004. Tutte le speranze - o comunque gran parte di queste ultime - sono affidate a Sebastian Vettel, che arriva così nel paddock. 

Quando manca poco meno di un'ora al via del Gran Premio, i piloti sono appena scesi in pista per la consueta "drivers parade". Ecco alcune immagini. 

Un indomabile Alonso - pur con un pesante gap in termini di velocità pura rispetto alla concorrenza - scatta dalla casella n.12. Lo spagnolo oscura i limiti, notevoli, della McLaren Honda. Sesta e settima fila per la Toro Rosso, la Sauber chiude lo schieramento. 

A completare la top ten, Massa, Perez, Ocon, positivo già nelle terze libere, e Hulkenberg. 

La Red Bull, anche in Canada, è la terza forza del mondiale, con Verstappen costantemente davanti a Ricciardo. Circa un secondo il gap della Red Bull dalla coppia Mercedes - Ferrari. 

In casa Ferrari, dopo la due giorni di prove, c'è ottimismo. Il distacco non spaventa, in ottica gara Vettel sembra in vantaggio rispetto ad Hamilton. Bottas e Raikkonen fungono da guardie del corpo per le due prime guide. 

Hamilton è riuscito, in qualifica, a sopperire ai problemi, evidenti, della Mercedes. La vettura tedesca fatica soprattutto all'anteriore, le gomme impiegano un lasso di tempo eccessivo per raggiungere la giusta temperatura e questo sfavorisce il britannico. 

Dopo la prestazione opaca di Montecarlo, il britannico deve tornare alla vittoria per non lasciare altro vantaggio a Sebastian Vettel, suo rivale nella corsa iridata. Proprio il tedesco gli partirà di fianco sulla griglia di partenza e dovrà cercare di ripetere la gara dello scorso anno, dove solo un'errata strategia gli negò la gioia della vittoria.

Finalmente Lewis Hamilton è riuscito ad eguagliare il suo mito, Ayrton Senna. 65 pole per lui, così come il grande Senna, mito sin dall'infanzia di Lewis. Per entrare, ancora di più, nella leggenda, a Lewis mancano 3 pole, poi sarà nell'olimpo degli dei, al pari di Michael Schumacher, che è a quota 68.

Un caloroso saluto a tutti voi, gentili spettatori, che ci farete compagnia in questa domenica di motori. Sono Ciro Vassallo e vi farò compagnia in attesa del Gran Premio del Canada