F1, GP d'Austria - Il motivo della rottura del freno di Hamilton

Il surriscaldamento che ha generato l'esplosione del disco, non è stato causato da una cattiva ventilazione, bensì da problemi di montaggio.

F1, GP d'Austria - Il motivo della rottura del freno di Hamilton
F1, GP d'Austria - Ecco il motivo della rottura del freno di Hamilton

Abbiamo già discusso durante questo week-end di come il venerdì di Lewis Hamilton e della Mercedes sia stato ottimo, mentre nella giornata di ieri entrambi i piloti delle Frecce d'Argento hanno accusato un po’ di problemi. Se infatti nelle prime due sessioni di prove libere il team di Brackley non ha riscontrato nessun problema di assetto, nella serata della stessa giornata è giunta la notizia della necessaria sostituzione anzitempo del cambio sulla vettura numero 44, che è costata al campione inglese l’arretramento di 5 posizioni in griglia.

Non è tutto: quello che ha fatto ancor più notizia è quanto abbiamo visto durante gli ultimi minuti delle ultime prove libere del sabato mattina, in cui Lewis Hamilton è stato vittima del cedimento del disco freno della ruota anteriore destra, alla seconda staccata, molto impegnativa, del circuito austriaco.

Se nella situazione abbiamo potuto vedere l’ottima reazione del pilota inglese, capace di gestire la vettura nel migliore dei modi riuscendo ad andare dritto ed evitando lo scarto verso sinistra che la dinamica avrebbe voluto visto il problema riscontrato sulla W08 e conseguentemente di finire nelle barriere, quello che ha posto molti interrogativi è stato capire il motivo per cui è accorso il cedimento.

Di primo acchito si è immediatamente capito che il problema si è avuto nella rottura del disco freno, causa un eccessivo surriscaldamento; quello che si è saputo più tardi è che la causa non è stata riscontrata nei problemi di ventilazione. Pare che infatti l’errore sia avvenuto in fase di montaggio dell’impianto freno, per cui si è generato sul disco un ulteriore surriscaldamento e che questo, in una staccata importante da un punto di vista della dinamica della decelerazione, abbia fatto letteralmente esplodere il tutto in una vistosa nuvola di carbonio come potete vedere nella seconda parte del video di sotto.

L’importanza del problema tecnico è stato dedotto nel successivo rientro ai box da parte del pilota inglese, e dello smontaggio dell’apparato in questione, in cui si è potuto vedere come nel preciso istante in cui è stata tolta la ruota dai meccanici della Mercedes siano palesemente cadute le pastiglie, sintomo della mancanza vera e propria del disco che si è letteralmente frantumato.