F1 - La Haas ritrova un grande Grosjean

Il team italo-americano può festeggiare il quinto risultato utile consecutivo, arrivato questa volta con il francese, che sembra sempre più maturo. Sfortunato Magnussen, out mentre si giocava la Top10 con Stroll

F1 - La Haas ritrova un grande Grosjean
F1 - La Haas ritrova un grande Grosjean

In un Gran Premio d'Austria spettacolare, dietro ai big, si è piazzato un solido Romain Grosjean, attento nell'evitare problemi in curva 1 e poi autore di una gara splendida, grazie alla quale ha chiuso al 6° posto, vincendo, quella che lui stesso ha definito "la gara degli altri". 

Dopo un ottimo start che lo aveva portato ad occupare la quarta posizione, Grosjean si è dovuto arrendere alla maggiore competitività di Ferrari e Mercedes, che hanno permesso a Kimi Raikkonen e a Lewis Hamilton di superarlo senza grossi patemi. Molto più duro e divertente il duello con Perez, che ha fatto sudare il francese, anche se alla fine a spuntarla è stato proprio il pilota della Haas. 

Con questo risultato, Grosjean ha eguagliato i punti che aveva guadagnato lo scorso anno e soprattutto, grazie ai suoi risultati, la Haas ha recuperato punti importanti alla Toro Rosso nella lotta per la classifica costruttori. Il francese, felicissimo per la sua gara, ha commentato: "La prima metà di gara è stata davvero buona, sono stato anche in quarta posizione ed è stato divertente. Era dal 2013 che non riuscivo a gareggiare con auto che si giocavano le prime posizioni, ed è stato davvero bello. Ovviamente non vi era alcuna possibilità di tenere dietro Raikkonen ed Hamilton, ma ho avuto una gran lotta con Perez. Era abbastanza veloce e abbiamo dovuto spingere per tutto il tempo. La monoposto si è comportata bene: siamo stati i migliori di tutto il resto del gruppo, dunque abbiamo vinto il Gran Premio degli altri!“.

Fonte: Romain Grosjean

Un week-end positivo, finalmente, per Grosjean, che ha avuto la possibilità di esprimersi al meglio, senza problemi di alcun tipo. Nonostante ciò, il francese vede ancora ampi margini nella sua Haas: “Ci sono alcune cose su cui dobbiamo migliorare, ma quando facciamo funzionare le gomme e riusciamo ad avere i giusti livelli di carico aerodinamico siamo molto competitivi. Ciò dipende dall’esperienza che a volte un po’ ci manca, ma siamo solo alla nostra 28esima o 29esima gara. Dovremmo avere un aggiornamento per Silverstone, quindi dovremmo divertirci anche là“.

Infine, ci sono state parole al miele anche nei confronti del compagno di team Kevin Magnussen, sfortunato al Red Bull Ring, ma autore di una buona stagione al momento: "La gente ha avuto una percezione sbagliata nei suoi confronti e mi ha sorpreso. Lui è il miglior compagno di squadra che ho avuto nella mia seconda carriera in Formula 1”.

Per Magnussen, che in settimana aveva elogiato Romain, il week-end austriaco è stato condizionato da un problema idraulico, che lo ha messo k.o mentre era in lotta con Stroll per il 10° posto: "È abbastanza dura quando accadono queste cose. Sei in una buona posizione, la monoposto funziona bene ed è il weekend con il maggior potenziale per noi. Avrei potuto essere lì con Romain e ottenere un risultato perfetto per la squadra. Sono stato davvero poco fortunato questo weekend“.

Ora si guarda a Silverstone, dove, come detto già da Grosjean, dovrebbero arrivare degli aggiornamenti

Fonte: Kevin Magnussen