Aston Martin pronta ad entrare in F1

Presente all'ultima riunione dei team, a Parigi, l'A.D Aston Martin, Andy Palmer, ha confermato come il team stia pensando ad entrare in F1 dal 2021.

Aston Martin pronta ad entrare in F1
F1 - Aston Martin pronta ad entrare in F1

Sembra stia tornando a far gola sempre a più big del mondo dei motori la nuova Formula 1. Infatti, dopo Audi, Porsche e Cosworth, anche l'Aston Martin sta valutando una possibile entrata nella massima serie motoristica, a partire dal 2021. Tutto è emerso in seguito all'ultima riunione dei motoristi a Parigi, quella da cui sono nate le voci sul rientro della Cosworth e dalla quale stanno uscendo sempre nomi più importanti, riguardo i futuri aspiranti ad entrare in F1. 

A confermare l'ultima notizia, riguardante un possibile approdo di Aston Martin in F1, ci ha pensato l'amministratore delegato Andy Palmer. Attualmente Aston è già presente in F1, perchè legata alla Red Bull da motivi di sponsorship e anche perchè Adrian Newey, vulcanico progettista di Milton Keynes, sta collaborando con la casa britannica alla realizzazione del progetto Valkyrie. 

Palmer ha dichiarato che lo scoglio maggiore, al momento, riguarda i costi della F1, troppo alti per un marchio come Aston Martin: "Mi fanno sempre la solita domanda su un nostro approdo in F1. Il nostro principale concorrente nel mercato delle auto è la Ferrari, dunque in questo senso c'è una spiegazione razionale nell'essere coinvolti in qualche modo. Al momento, però, non siamo una società in grado di avere un budget di 350-400 milioni di euro l'anno da spendere per competere in F1. Se, ed è un grande se, il budget che servirà per progettare e sviluppare un motore per la F.1 sarà alla nostra portata, allora lo studieremo. Al momento si tratta solo di ipotesi".

Palmer ha proseguito, poi, affermando come i segnali sembrino promettenti, poichè si va verso un abbattimento deciso dei costi: "Sicuramente stanno andando tutti verso la giusta direzione. Più rumore, più prestazioni. Ma è necessario che i costi vengano ridotti. Su questo punto tutti i presenti alla riunione erano d'accordo. Per quanto riguarda il tipo di motore, se biturbo o con un turbo solo, non è ancora stato deciso. Ci sono varie proposte sul tavolo".

Inoltre ci sono voci che vorrebbero Aston Martin insieme a Cosworth, perchè i due costruttori inglesi sono legati dalla collaborazione per la Aston Martin Valkyrie, che monta un motore Cosworth. Palmer, su questo tema, ha spiegato: "Non ci sono certezze. Abbiamo un ottimo rapporto con Cosworth e non vediamo per quale motivo non possa essere presa in considerazione, ma non vogliamo precludere altre possibilità, ad esempio Ilmor che era presente alla riunione. Speriamo che nel mese di settembre vi siano pensieri più chiari da parte di tutti per prendere la decisione più corretta possibile".

Fonte: Red Bull