F1, Monza - Massa si prende le FP3 bagnate, i big restano ai box

Pioggia forte nella mattina e solo quindici minuti buoni per entrare in pista: a svettare è Felipe Massa, seguito da Stroll e Hulkenberg, ma i riscontri non sono assolutamente validi perché i top team non hanno fatto registrare tempi.

F1, Monza - Massa si prende le FP3 bagnate, i big restano ai box
Massa si prende le bagnate FP3 a Monza, i big restano ai box

Mattina difficile per team e piloti in quel di Monza, caratterizzata da una forte pioggia che ha letteralmente trasformato il tracciato in un lago. Per questo motivo Charlie Whiting ha disposto l'impossibilità di entrare in pista per le monoposto per i primi 45 minuti, mentre dopo le ispezioni della safety car è stato dato il via libera per gli ultimi 15 minuti. Tuttavia i piloti ad aver fatto segnare un tempo sono stati soltanto sette, ovviamente equipaggiati di gomme full wet, mentre altri hanno preferito entrare solo per vedere le condizioni dell'asfalto e poi rientrare, oppure effettuare prove di partenza.

Dando uno sguardo ai tempi, ovviamente privi di significato particolare, troviamo accreditato del primo crono dopo tanto tempo Felipe Massa, che al volante di una Williams poco efficace di per sè sul bagnato gira in 1:40.660, dimostrando di avere ancora il piede caldo. Nonostante la FW40 sia poco efficiente aerodinamicamente, anche Lance Stroll non sfigura col secondo tempo, a due decimi da Massa, mentre terzo è Nico Hulkenberg, apparso assai audace tra le curve bagnate del circuito brianzolo. Quarto tempo per Carlos Sainz, a cui segue Palmer con un congruo distacco; il sesto crono è Ericsson, a 4 secondi dalla vetta, mentre l'ultimo dei piloti che hanno fatto registrare un tempo è Kvyat.

La pioggia della mattina brianzola ha complicato i programmi di lavoro per tutti i team, impedendo loro di verificare se il lavoro svolto nella serata di ieri abbia dato i propri frutti. Sicuramente è una buona notizia per la Mercedes, che ha tutto l'interesse che le cose rimangano come ieri sia in simulazione di passo gara che di qualifica, mentre sarebbe stato fondamentale per la Ferrari testare i cambiamenti apportati all'assetto. Si tornerà in pista alle 14, quando i motori romberanno di nuovo a Monza per le qualifiche, che dovrebbero essere ancora bagnate perchè in questo momento sta ancora piovendo sulla pista italiana: ci si aspetta una certa imprevedibilità, ma la Mercedes è ancora la favorita per la conquista della pole position.