Williams, è sfida per un sedile: test decisivi per Kubica e Di Resta

Robert scenderà in pista a Silverstone e all'Hungaroring, seguito poi dal britannico. In palio c'è il posto che resterà vacante dopo l'addio di Massa.

Williams, è sfida per un sedile: test decisivi per Kubica e Di Resta
Williams, è sfida per un sedile: test decisivi per Kubica e Di Resta

Prosegue senza sosta, nonostante l'immediato impegno nel prossimo weekend con il Gran Premio del Giappone, il casting in casa Williams per comporre la coppia di piloti che si siederanno nelle monoposto del team britannico in vista della prossima stagione. Sembra ormai chiaro che il tandem di questo campionato non verrà confermato. In primis perchè la scuderia di Grove è intenzionata a puntare ancora su Lance Stroll, il quale dopo un inizio a dir poco tentennante sembra aver finalmente preso dimestichezza sia con la sua monoposto che con le difficoltà legate alla guida in circuiti complicati e contro avversari agguerriti. E poi perchè non sembra esserci l'intenzione in casa Williams di continuare a puntare su Felipe Massa. Richiamato nella mischia pochi giorni dopo la decisione e l'annuncio del ritiro a causa del trasferimento in casa Mercedes del campione del mondo Rosberg, il brasiliano ha dimostrato in più di un'occasione di essere un po' indietro rispetto ai suoi colleghi, nonostante un mezzo che - pur essendo inferiore rispetto alle ultime due stagioni - può pur sempre garantire un piazzzamento costante in Top Ten.

Dato per scontato, dunque, l'addio di Felipe Massa non solo alla Williams ma all'intero Circus della Formula Uno, ecco che si libera un sedile per la scuderia britannica, la quale attualmente può contare su due candidati più che credibili per correre al fianco di Stroll nel prossimo campionato. Il primo ha già corso in questa stagione, per un solo Gran Premio e proprio al posto di Massa: stiamo parlando di Paul Di Resta. Il veterano pilota britannico ha dovuto prendere il posto del brasiliano durante la gara di casa in quel di Silverstone, a causa di un problema fisico accusato dall'ex ferrarista, e dopo una qualifica in cui non ha potuto fare più di tanto è riuscito comunque a portare la vettura fino alla bandiera a scacchi, scatenando reazioni di entusiasmo sia nel team che tra i propri connazionali. A dare del filo da torcere all'ex pilota della Force India, nonchè commentatore tecnico per la versione britannica di Sky Sports, ci sarà Robert Kubica, per il quale si paventava un ritorno tra i grandi delle quattro ruote già durante la stagione che sta per concludersi.

Il pilota polacco, infatti, ha girato per qualche giorno alla guida della Renault, sembrava che potesse addirittura prendere parte alla prima sessione di prove libere nel Gran Premio di Ungheria, ma così non è stato. Ritorno in una gara vera solo rimandato, in ogni caso, per un Kubica che farebbe così un clamoroso ritorno proprio alla guida della Williams, vettura con la quale ha corso con ogni probabilità le sue stagioni più belle, ma anche la maledetta gara del Canada di nove anni fa, quando andò a sbattere in maniera paurosa e fu costretto a saltare qualche gara, prima di riuscire nel miracolo, un anno dopo, di vincere addirittura in quel di Montreal. Kubica e Di Resta effettueranno dei test alla guida della Williams di quest'anno, in modo da contendersi un sedile per la prossima annata: il polacco girerà a Silverstone tra una settimana esatta, ovvero mercoledì 11 ottobre, mentre entrambi torneranno in pista per i test in terra magiara in programma tra il 17 e il 18 ottobre: il primo giorno sarà dedicato al britannico, mentre Robert guiderà la vettura di Grove nella giornata successiva.