Diretta Formula 1 - Gran Premio del Giappone live: Hamilton vince, ma Verstappen recrimina

Diretta Formula 1 - Gran Premio del Giappone live: Hamilton vince, ma Verstappen recrimina
Diretta Formula 1 - Gran Premio del Giappone live: Hamilton vince, ma Verstappen recrimina

CLASSIFICA: Hamilton - Verstappen - Ricciardo - Bottas - Raikkonen - Ocon - Perez - Magnussen - Grosjean - Massa

Da Francesco Cammuca e dalla redazione motori di Vavel Italia un saluto e un ringraziamento per averci seguito. Alla prossima!

L'appuntamento con la Formula 1 è tra due settimane con il Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin: già qui Hamilton può vincere il titolo.

Il ritiro di Vettel porta Hamilton sempre più vicino al titolo iridato a 59 punti di vantaggio sul tedesco. E Bottas si fa sotto alla Ferrari. Mercedes che vola ancora nei costruttori, Red Bull meno lontana dalla Rossa.

LEWIS HAMILTON VINCE IL GRAN PREMIO DEL GIAPPONE! Secondo Max Verstappen, terzo Daniel Ricciardo davanti a Bottas. Quinto Kimi Raikkonen

Intanto Ricciardo tiene dietro Bottas

Anche Massa si fa doppiare tardi da Verstappen, mentre Hamilton va...

ULTIMO GIRO A SUZUKA!

Alonso si fa doppiare tardi da Verstappen...

Ci sono due lotte bellissime, una per la vittoria e una per il podio!

Terzultimo passaggio sul traguardo, Max guadagna un secondo e mezzo!

Vibrazioni sulle gomme di Hamilton, vediamo se Verstappen si avvicina

Bottas è a poco più di un secondo da Ricciardo

51/53 Tre giri al termine e poco più di due secondi il distacco tra i primi due

50/53 Intanto Perez chiede a gran voce di poter attaccare Ocon

Hamilton ha ancora una volta guadagnato su Verstappen, che ora però accorcia le distanze nel primo settore

Termina l'effetto della VSC

E invece applicata la Virtual Safety Car

Probabile l'ingresso della Safety Car, la Williams è a bordo strada

MAMMA MIA STROLL! Lungo in Curva 2 e per poco non prende una Red Bull

47/53 Sei giri alla conclusione, insiste Bottas che continua a guadagnare

È chiaramente qui la corsa, visto che Hamilton sta tenendo Verstappen all'amo

45/53 Bottas recupera un altro mezzo secondo

Ricciardo sembra avere le gomme finite, perde un altro secondo

44/53 Intanto là davanti Hamilton ha chiaramente un po' di decimi nel serbatoio,  quando può spinge

43/53 Bottas guadagna un secondo a Ricciardo, è a 6.3

Bella sfida tra Magnussen e Massa, che sorpasso del danese! E ne approfitta anche Grosjean!

42/53 Da seguire Bottas, che recupera terreno su Ricciardo

Si ritira Nico

Intanto guasto proprio per Hulkenberg, al quale resta aperto il DRS

40/53 Migliora il ritmo delle vetture davanti, Bottas e Raikkonen sotto il muro dell'1'34''

Il tedesco è alle spalle del trenino che si gioca punti, dall'ottavo posto in giù

39/53 Intanto trenino Force India su Hulkenberg, ma il tedesco entra ai box

Intanto Hamilton mantiene la distanza di sicurezza: 2.2 su Verstappen

38/53 Stanno forse diventando più performanti le super-soft, sia per Bottas che per il connazionale

Raikkonen riesce ad essere più lento nonostante una mescola di 'vantaggio' sui primi tre

Ricciardo riesce a resistere sul passo contro Bottas

36/53 Ritardo di 2.4 per Verstappen su Hamilton, alle loro spalle c'è il vuoto

Intanto giro lentissimo per Raikkonen con la super-soft...

35/53 Sempre leggermente migliore il passo di Verstappen, ma con un Hamilton probabilmente in gestione

Intanto Raikkonen passa Hulkenberg per il quinto posto

33/53 Stesso tempo al millesimo per i due che stanno in testa

Ora torneremo a vedere il ritmo di Verstappen, che già rosicchia qualcosa ma è a circa 3 secondi

31/53 E ora Bottas torna ai box, dopo aver fatto lavoro da scudiero

Raikkonen ai box, ha guadagnato posizione sulle due Force India

Bottas rallenta, Hamilton passa facilmente e ora il finlandese si mette in mezzo...

Verstappen ora è incollato, attenzione

28/53 Max guadagna otto decimi su Lewis, è a 1.1 adesso

27/53 Si crea un piccolo trenino in testa: Bottas ha 1.2 su Hamilton, Verstappen è a 1.8 dall'inglese

Confermato il problema che ha fermato Vettel: la rottura di una candela di accensione

Intanto si ferma Ricciardo

Difficile pensare che Valtteri lo tenga dietro a lungo

26/53 Il leader Mondiale si avvicina al compagno Bottas

25/53 Inizia ad essere più performante anche Hamilton, che sa di non poter scherzare col fuoco

24/53 Prova a spingere Verstappen con la soft fresca

Mancano ormai pochi piloti per la prima sosta, in particolare Bottas e Raikkonen che monteranno la gomma rossa

Ora comanda Ricciardo

23/53 Reagisce subito la Mercedes: dentro Hamilton

Rientro in pista al millimetro davanti a Raikkonen per Max

Giro 22, entra anche Verstappen

Ocon ai box, era quinto

Ricciardo è a 13.1 dal leader, otto secondi esatti dal compagno di squadra

21/53 Sale a cinque secondi il vantaggio di Hamilton su Verstappen

20/53 Ancora attacco in fondo al rettilineo principale, ancora sorpasso per la Rossa!

19/53 Kimi più vicino alla Force India del messicano

Intanto Massa è il primo a fermarsi tra quelli in Top Ten

Intanto Vettel passa dal muretto box, abbraccio con Arrivabene e saluto al pubblico

A breve duello Perez-Raikkonen per la sesta posizione

17/53 Hamilton ha 4.3 di vantaggio su Verstappen e 12.6 su Ricciardo, che ha staccato Bottas e Ocon

E intanto occhio anche ad Hulkenberg, anche lui su gomma gialla e a ridosso di Massa

16/53 Cominciano a salire i tempi, segno del fatto che la vita delle super-soft potrebbe essere vicina alla fine

15/53 Ancora sette decimi recuperati dal leader della gara e del Mondiale sul figlio di Jos

Raikkonen attacca anche Massa sul rettilineo principale, è settimo

14/53 Allunga Hamilton, 3.6 su Verstappen e 10 secondi sull'altra Red Bull

13/53 Appare ottimo il passo di Ricciardo, il quale si mette a caccia del compagno di squadra

Staccatona del finlandese, che passa ed è quarto

12/53 Ora Ocon finisce sotto attacco di Bottas

Ricciardo rompe gli indugi e passa Ocon per il terzo posto!

Sta per concludersi la Virtual Safety Car

10/53 Intanto facciamo un po' il punto: Bottas ha perso un po' di contatto da Ocon e Ricciardo

Virtual Safety Car applicata

Mentre Raikkonen passa Hulkenberg in fondo al rettilineo del traguardo

8/53 Fuori Ericsson, vediamo se ci sarà un'altra safety car

Ricordiamo che Bottas e Raikkonen sono gli unici tra i primi a montare gomma soft, gli altri sono su super-soft

7/53 Mezzo secondo guadagnato da Hamilton su Verstappen in questo passaggio

Gruppo abbastanza corto alle spalle del francese della Force India, circa un secondo di distanza di pilota in pilota fino a Raikkonen che è nono

Ocon guida il terzetto che si gioca il terzo posto, Ricciardo e Bottas ringhiano

6/53 Hamilton ha poco meno di due secondi di vantaggio su Verstappen

Vettel non è sceso dalla vettura mentre i meccanici lavorano. Ovviamente è impensabile rivederlo in pista.

5/53 Torniamo in cronaca: Hamilton allunga su Verstappen, Ocon e Ricciardo si giocano il podio con Bottas

Le immagini Sky del rientro nel box di Seb

Richiamato ai box Sebastian Vettel, sarà ritiro

Anche Massa si sbarazza del tedesco

Perez attacca e passa Vettel, sono chiari i problemi per la Rossa di Seb

4/53 Si riparte! Nulla da segnalare nelle prime posizioni!

Siamo pronti per la ripartenza lanciata dopo il rientro della SC

3/53 Il gruppo si ricompatta

2/53 Safety car in pista!  C'è da rimuovere la vettura di Sainz

1/53 Tutti infilano Vettel, c'è un team radio in cui si parla di potenza...

Ocon attacca Vettel che è in difficoltà

Nelle retrovie Hulkenberg infila Raikkonen e lo tira fuori dalla zona punti

Verstappen passa Vettel! È secondo Max!

Ocon passa Ricciardo ed è quarto!

VIA! SI PARTE! Hamilton chiude subito su Vettel, ruota a ruota i due Red Bull ma poco da segnalare!

7.00 Inizia il giro di formazione!

6.52 Tentativi di accensione della Ferrari del tedesco, mentre i meccanici controllano i dati

6.50 Ora il cofano è stato richiuso

6.40 Piccoli brividi per Vettel, il suo team apre il cofano motore

Amici e lettori di Vavel Italia, "ohayoo gozaimasu" a tutti voi da Francesco Cammuca e dalla redazione motori, o più semplicemente buongiorno e benvenuti alla diretta testuale del Gran Premio del Giappone di Formula 1. Mancano ormai solo cinque gare prima della conclusione, e provando a parlare di cose concrete piuttosto che cercare di scrivere in giapponese, diciamo che per Lewis Hamilton le cose si stanno mettendo abbastanza bene. 34 punti di vantaggio nella classifica del Mondiale e soprattutto una strepitosa pole position ottenuta sul circuito di Suzuka, la prima per lui da quando ha intrapreso una carriera che finora ha ottenuto ben 71 partenze dalla prima casella della griglia di partenza. Un sabato perfetto che potrebbe fare da apripista ad una domenica tale da avvicinarlo in maniera ancor più sensibile alla conquista del quarto titolo mondiale della carriera, con una Mercedes andata in crescendo dall'inizio del weekend in terra nipponica. Ma bisogna sempre fare attenzione agli avversari.

In primis Sebastian Vettel, che dopo due weekend abbastanza tribolati partirà dalla prima fila con la seconda posizione acquisita dopo una serie di penalizzazioni. Il tedesco ha fatto vedere ancora una volta di essere molto veloce sul passo gara e anche con i serbatoi pieni, con una serie di giri svolti al venerdì in cui ha dimostrato di poter anche fare meglio del proprio rivale per la corsa al titolo iridato. Tuttavia, sul giro secco e con serbatoi scarichi, anche a causa del bottone 'magico' di casa Mercedes, Seb ha arrancato un po', accusando oltre quattro decimi nella lotta per la pole position contro l'inglese. Ora, al quattro volte campione del mondo toccherà una specie di miracolo oltre alla speranza di veder patire quelle pene dell'inferno che lo hanno visto protagonista sia a Singapore che in Malesia, con due gare che avrebbero dovuto vedere la Ferrari in grande spolvero ma sempre con problemi alle monoposto che hanno condizionato entrambi i weekend di gara.

Considerando tutte le penalizzazioni del caso, la seconda fila del Gran Premio del Giappone è occupata dalle due vetture targate Red Bull. Daniel Ricciardo partirà dalla terza casella e Max Verstappen dalla quarta, ma entrambi sembrano arrancare in maniera importante rispetto sia alle Mercedes che alla Ferrari, dimostrando di non poter reggere il ritmo imposto dalle frecce d'argento e dalle due Rosse di Maranello come avevano invece fatto nelle gare precedenti, in particolare in quella di sette giorni fa a Sepang in cui l'olandese riuscì a vincere con autorità e l'australiano ottenne l'ennesimo podio di una stagione comunque soddisfacente. Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen sono stati invece i due penalizzati di questo weekend, ed entrambi per lo stesso problema riguardante il cambio. Sostituzione per entrambi i finlandesi, con quello di casa Mercedes che aveva programmato questa modifica già dopo la fine delle due sessioni di prove libere, mentre per quanto riguarda il ferrarista si è trattato di una forzatura derivata dal botto avvenuto durante la FP3 di ieri mattina.

Bottas aveva concluso la qualifica con una splendida seconda posizione, che si è tramutata in settima per via del declassamento di cinque posizioni. Stesso trattamento previsto dal regolamento e riservato anche al connazionale Raikkonen, il quale ha concluso le prove in sesta posizione, e che dopo l'arretramento è sceso fino in decima a causa delle 25 posizioni di penalità rifilate a Fernando Alonso, il quale aveva chiuso a sua volta le qualifiche da nono della classe. In terza fila allora ci saranno le due Force India con Sergio Perez davanti a Esteban Ocon, mentre accanto a Bottas partirà l'ex compagno di squadra in Williams Felipe Massa, e in quinta fila con Raikkonen ci sarà un sempre ottimo Stoffel Vandoorne. Chiudiamo la nostra anteprima andando a riassumere la classifica del Mondiale piloti, almeno per quanto riguarda le prime posizioni: Lewis Hamilton comanda con 281 punti, mentre sono 23 quelli incamerati finora da Sebastian Vettel. Terza posizione per Valtteri Bottas a quota 222, con Daniel Ricciardo a quota 177.