Hulkenberg: "C'è da lavorare ma i segnali sono molto incoraggianti"

Il pilota tedesco della Renault ha concesso un'intervista al sito ufficiale della Formula 1, queste le sue parole.

Hulkenberg: "C'è da lavorare ma i segnali sono molto incoraggianti"
Hulkenberg: "C'è da lavorare ma i segnali sono molto incoraggianti" (Fonte foto: Twitter Hulkenberg)

Siamo giunti alla fine di questo 2017, la stagione è andata in archivio ed è tempo di fare bilanci con uno sguardo al futuro. Nico Hulkenberg ha chiuso il suo campionato con l'ottavo posto nella classifica piloti regalando alla Renault il sesto in quella dei costruttori, piazzamento fondamentale per quanto riguarda i bonus finanziari. Una stagione soddisfacente per il tedesco che, in un'intervista al sito ufficiale della Formula 1, fa un bilancio del suo percorso nella scuderia francese con buoni propositi per il 2018: "E' stato veramente incredibile concludere la stagione con un risultato che ci fa tornare a casa a testa alta".

Esordisce cosi l'ex pilota della Force India che poi prosegue sulla stessa linea: "L'ultimo Gran Premio della stagione ci ha dato ulteriori conferme che ci stiamo muovendo verso la direzione giusta. Ovviamente non voglio illudermi e non voglio illudere nessuno, i risultati non arrivano da un giorno all'altro. L'obiettivo resta sempre quello di lottare al vertice. Questo non è cambiato nella testa della squadra. Sappiamo tutti che c'è tanto lavoro da fare ma i segnali ricevuto fin qui sono molto incoraggianti e come ritmo stiamo progredendo sempre più. Sono molto orgoglioso di come siamo migliorati rispetto all'Australia". 

Il vincitore della 24 Ore di Le Mans torna a parlare del finale di stagione, un'iniezione di fiducia per tutti: "Fa molto bene al morale perché finire con un ottimo risultato aiuta tutti. Chiaramente avere più fondi rende meno complicati gli sviluppi. Vorrei ricordare che abbiamo avuto un pacchetto migliore nella seconda parte di stagione anche alcuni problemi ci hanno impedito di ottenere risultati positivi".

Infine un'opinione sul possibile ritorno in Formula 1 di Kubica: "Robert ha messo in mostra un buon passo nel corso degli ultimi test, ma il passo durante un Gran Premio è tutta un’altra cosa. L’adrenalina cambia tutto e non puoi verificare la tua tenuta durante un primo giro a Monaco. Il suo passo andrà visto in gara. Secondo me il ritorno di Kubica è possibile al 50%"