NFL, Miles Austin: "Tony Romo come Staubach ed Aikman"

Parole di elogio da parte di Miles Austin, dopo il ritiro del suo ex compagno di squadra. Il wide receiver ha giocato con Romo ai Dallas Cowboys per ben sette stagioni.

NFL, Miles Austin: "Tony Romo come Staubach ed Aikman"
Romo ed Austin durante la loro convivenza ai Cowboys. Fonte Immagine: insidethestar.com

Dopo il giorno del ritiro di Tony Romo, molti sono stati i complimenti rivolti all'ex quarterback dei Dallas Cowboys. Ma i complimenti più grandi sono arrivati pochi fa, da Miles Austin, che con Romo ha passato sette stagioni, e grazie ai super precisi fassaggi del buon Tony, è riuscito anche ad ottenere due convocazioni consecutive al Pro Bowl, 2009 e 2010, l'All Star Game della NFL.

Ad Austin, in un intervista per NFL Network, è stato chiesto se Romo fosse un giocatore da Hall Of Fame, l'ex wide receiver non ha esitato nel dire che il quarterback merita un posto a Canton. Austin ha proseguito paragonando Romo a Roger Staubach e Troy Aikman, due quarterback che hanno portato cinque Super Bowl in texas ed hanno reso i Dallas Cowboys, il team dell'America. 

Inoltre Miles ha continuato dicendo che Romo è stato sfortunato nel non aver mai avuto una chance per giocarsi un Super Bowl, e che almeno una presenza alla gara che fa fermare tutti gli USA, avrebbe reso il quarterback più celebre. 

Austin è stato un undrafted come Romo e proprio come il quarterback, fu firmato da Dallas nel 2006. Se il wide receiver non conta più di due presenze al Pro Bowl, è perchè spesso è stato il secondo target di Romo se non il terzo, visto che davanti per tutta la carriera, ha avuto avanti dei veri e propri fenomeni come Dez Bryant e Jason Witten.

La discussione che vede coinvolti Tony Romo e la sua probabile futura presenza nella Hall Of Fame di Canton, divide tutta l'America sportiva. Infatti se da una parte Romo può rivendicare vari record di Franchigia, come quarterback che ha passato più yards, ben 34,183 yards passate, 248 passaggi touchdowns ed un passing rating di 97.1, il terzo più alto della storia NFL, d'altra parte i critici condannano Romo per le sue sole due vittorie nei Playoffs.

Solo il tempo ci dirà se Romo avrà il suo personale busto a Canton, intanto il buon Tony oltre al nuovo lavoro come analista per la CBS, si sta godendo i vari complimenti che gli arrivano dalla maggior parte del pianeta NFL.