Vavel in Libreria – Valentina Diouf, Quando sarai grande

La giocatrice della Nazionale Italiana di pallavolo Valentina Diouf si racconta: da bambina a donna, da promessa del volley a certezza della Nazionale Maggiore.

Vavel in Libreria – Valentina Diouf, Quando sarai grande
Vavel in Libreria– Quando sarai grande

Nonostante si possa pensare che 22 anni di vita siano pochi per essere raccontati in una biografia, leggendo “Quando sarai grande” è molto facile cambiare idea: a dispetto della sua giovanissima età Valentina Diouf ha tantissimo da raccontare e lo fa in questo libro, con l'aiuto del giornalista Andrea Schiavon.

Il tema del viaggio è senza dubbio uno dei temi ricorrenti di questo racconto, una costante nella vita di questa ragazza che è dovuta crescere molto velocemente, e non solo dal punto di vista fisico.

Un viaggio alla scoperta di sé stessa e del suo corpo in continua evoluzione, da bambina “fuori misura”, trattata dagli altri bambini quasi come un'adulta, ad adolescente che grazie alla pallavolo trova il suo posto nel mondo, sentendosi sempre meno diversa dalle altre ragazze, nonostante i suoi 2 metri e 02 di altezza.

Un viaggio alla ricerca delle sue origini: accento milanese ereditato da mamma Silvia e dagli amati nonni Enrico e Maria, ma pelle ambrata che non tradisce le origini africane di papà Serigne.

Un viaggio, anzi un'autentica passione per i viaggi trasmessale da mamma Silvia, attraverso cui Valentina conosce la sua Africa, la Costa D'Avorio, ma soprattutto il Senegal, paese d'origine del padre.

Un viaggio alla scoperta di Serigne, padre che è stato per lunghi periodi assente, volato negli Stati Uniti quando Valentina aveva solo due anni per inseguire il sogno di un futuro migliore. E nonostante oggi i rapporti tra i due siano ottimi, non è stato facile per Vale crescere senza la sua presenza costante e senza quelle attenzioni che solo un papà può riservare alla sua bambina.

Di nuovo un viaggio, questa volta attraverso gli inizi della sua carriera pallavolistica, dalla provincia di Milano a Roma, selezionata dal Club Italia e quindi costretta ad allontanarsi dalla sua famiglia a soli 15 anni per inseguire il sogno di diventare una giocatrice professionista di volley.

Ultimi, ma non per importanza, i viaggi in giro per l'Italia per incontrare il fidanzato Maurizio: giocatrice di pallavolo lei, giocatore di basket lui, veri e propri “pendolari dell'amore”, pronti a macinare km su km anche solo per passare qualche ora insieme.

“Quando sarai grande” è una bella scoperta, un libro molto scorrevole in grado di coinvolgere appassionati di volley e non solo, in cui Valentina si racconta e racconta il percorso che l'ha portata ad essere l'atleta e la donna che è oggi, un percorso a tratti complicato, ma che non le ha impedito di inseguire e coronare il suo sogno di diventare una giocatrice di pallavolo.