Motocross in Inghilterra: Cairoli, è qui la festa?
britmxgrandprix.com

Tony Cairoli è pronto per andare in Inghilterra a prendersi ciò che gli spetta di diritto: il 7° titolo mondiale piloti in Motocross, il 5° consecutivo in MX1 la classe regina del Motocross.

Sembrava tutto facile dopo la vittoria in gara 1 a Bastogne davanti al pilota di casa Desalle, ma il secondo posto in gara 2 e complessivo di gran premio ha rovinato i piani del siciliano che contava di racimolare quei 10 punti in più del belga per chiudere qualsiasi discorso.

Infatti la vittoria di Desalle in gara 2 e conseguente vittoria della gara di casa ha leggermente riacceso le speranze del belga di rimandare i giochi possibilmente fino all’ultimo appuntamento mondiale in programma in Olanda l’8 settembre, anche se il belga è staccato di 90 lunghezze dal siciliano.

Sprecato, si fa per dire, il primo match ball per la conquista del titolo, Tony può chiudere i conti in Inghilterra raccogliendo quei famosi 10 punti mancanti senza doversi preoccupare di quanti ne otterrà Desalle

Chi potrebbe aiutare Cairoli togliendo punti preziosi a Desalle è il suo compagno di squadra De Dycker, che è terzo a 58 punti da Desalle e che in Belgio non ha del tutto sfigurato chiudendo 6° complessivo il Gran Premio di casa. Motivazione in più per aiutare il suo caposquadra a chiudere i conti per il mondiale.

Come finirà in Inghilterra? Le qualifiche di sabato daranno una indicazione, ma è poi il verdetto della domenica a decretare il vincitore e l’eventuale campione. 

VAVEL Logo