Moto3, Test Jerez - Canet apre le danze nel Day1

Il rider della Estrella Galicia sigla il miglior tempo, precedendo Bastianini e Bezzecchi, con Lopez e Martin a seguire

Moto3, Test Jerez - Canet apre le danze nel Day1
Jorge Martin/VAVEL

Insieme alla Moto2, in pista, è scesa anche la Moto3 e - come nei precedenti test- il duello è tra spagnoli e italiani, almeno in questo Day1 che apre l'ultima sessione prima del via del motomondiale. Infatti, se il miglior tempo è di Aron Canet, alle sue spalle troviamo subito due italiani, con Enea Bastianini 2° e Marco Bezzecchi 3°. Ma andiamo con ordine, perchè in una giornata segnata anche dalla pioggia, lo spagnolo riesce a trovare il giro giusto nella seconda parte di prove e piazza la zampata, completando il suo miglior tentativo in 1:46.642, che gli permette di scendere sotto il 47'0. 

Unico di giornata, poichè Enea Bastianini, 2°, è distante 363 millesimi ed il suo tempo dice 1:47.005, mentre Marco Bezzecchi, che è terzo, non riesce a far meglio di 1:47.188, già ad oltre 5 decimi da Canet, autore di un tempo importante, rispetto ai rivali. Dietro all'alfiere del PruestelGP, nuovamente Spagna, con il centauro della Estrella Galicia Alonso Lopez al quarto posto, con il crono di 1:47.404, a 762 millesimi dal connazionale e compagno di team, mentre l'ordine dei primi cinque è completato da Jorge Martin, lontano 825 millesimi dalla testa della classifica. 

Sesto tempo per il tedesco Philipp Oettl, che in 1:47.478 precede il giapponese del SIC58 Squadra Corse Tatsuki Suzuki, 7° ad oltre 1"1 dal leader. Il nipponico anticipa il sorprendente kazako Makar Yurchenko, 8° a 14 millesimi da Suzuki con il personale di 1:47.828. Segue un tris di italiani formato da Lorenzo Dalla Porta, Andrea Migno e Nicolò Bulega, con Migno che completa la Top10, preceduto da Dalla Porta, il cui giro è di 1"2 più lento rispetto a quello di Canet, mentre il rider dell'Ángel Nieto Team Moto3 piazza un 1:47.883 che lo aiuta a scavare un solco con il quale relega Bulega in undicesima posizione.

Scorrendo la classifica, segue Danny Binder, mentre il primo degli italiani, alle spalle di Bulega, è Fabio Di Giannantonio, 14°, che precede Gabriel Rodrigo e Dennis Foggia, 16° a 1"812 con lo stesso tempo di Tony Arbolino, 17° in 1:48.454 . Seguono Ramirez e Masia, che precedono l'ultimo italiano di giornata, ovvero Niccolò Antonelli, 20°, mentre a chiudere la classifica troviamo il malese Norrodin