Historic Minardi Day 2018 - Imola attende, pronti per la festa?
Fonte: Historic Minardi Day

Historic Minardi Day 2018 - Imola attende, pronti per la festa?

Andiamo a scoprire insieme il programma che ci attende in vista della due giorni che vedrà protagonisti i motori sul circuito del Santerno; tutti ospiti di Giancarlo Minardi

ciro-vassallo
Ciro Vassallo

Ormai siamo agli sgoccioli, il circuito di Imola si prepara e, mentre nella vicina Faenza VIP e piloti si danno battaglia sul green nell'ormai classica partita a golf che apre l'evento, freme l'attesa per l'arrivo in pista dei driver e dei partecipanti alla kermesse romagnola. I motori si accenderanno alle 9.00 di Sabato 5 e l'ultimo rombo sarà avvertito dopo quasi 36 ore, alle 18.30 della Domenica e, intanto, in pista saranno passati oltre 50 anni di storia dei motori, con vetture di Formula 1, Formula 2, F3000 Gran Turismo e Prototipi, a cui si accoderà anche l'innovativa Formula E, con la presenza di Nick Heidfeld, che scenderà in pista con la sua Mahindra. 

Lo show non sarà solo in pista, perchè nella sala stampa dedicata ad Ayrton Senna, il clima sarà fervente di cultura, dato che già dalle 10 del Sabato si inizierà alla grande con l'intervento di Pino Allievi, che presenterà il libro “VITE DI CORSA Incontri in pista con piloti, manager,
astronauti, cantanti, gente strana”, a cui seguirà un'ora dopo un uomo che ha fatto la storia della Ferrari, uno degli ingegneri più vincenti della storia della Formula 1, ovvero Mauro Forghieri, che accompagnato da Marco Giachi porterà all'attenzione dei presenti il “Capire la Formula 1. I segreti della sua evoluzione dagli anni ’60 a oggi”. 

A mezzogiorno, toccherà alla Scuderia Tazio Nuvolari che sarà presente con il suo “Giorgio Lucchini – una vita per le corse”, mentre a concludere il tutto ci saranno Mario Donnini e Siegfried Stohr, il primo con un libro sull'evoluzione della F1 dal 1950 ad oggi e il secondo con uno spettacolo sui piloti del passato, piloti d'altri tempi. Le conferenze si concluderanno con gli interventi degli Avvocati Giuseppe Croari e
Gianluigi Fioriglio, che illustreranno gli aspetti legali e non solo del Sim-Racing. 

In pista, invece, lo spettacolo inizierà alle ore 9.00, quando tra i cordoli del Santerno sfrecceranno le vetture "Club" e per tutti ci sarà la possibilità di girare in pista al fianco di un pilota, a bordo di una Lamborghini, di un'Alfa Romeo tra 4C, Giulia e Stelvio Quadrifoglio (previa prenotazione al box Alfa Romeo), Dallara Stradala e Ferrari (previa prenotazione al Centro Accrediti Piano 1 all'interno del Paddock) o scendere in pista con la vostra Supercar (previa iscrizione). 

Per i nostalgici, poi, inizierà il divertimento, con le più importanti auto da Gran Turismo della storia, a cui seguiranno i primi prototipi, che occuperanno la pista fino alle 10.35, dato che poi sarà il momento delle Formula 3 e di altre monoposto di categoria simile, come GP3, F.Italia, F.Abarth, Formula Ford e Super Vee, a cui seguiranno nuovamente i prototipi, che spezzeranno, prima dell'arrivo in pista delle Formula 1, che inizieranno il concerto di sound, che sarà accompagnato da F2, F3000 e da vetture GP2, prima della chiusura affidata alle vetture club. 

Il pomeriggio, il programma sarà simile, con i Club ad aprire dopo la pausa pranzo, prima del ritorno in pista dei prototipi, che faranno da apripista in vista delle vetture di F1, F2, F3000 e GP2 e via via, fino alle 17.30, il programma scorrerà come alla mattina, prima dell'entrata in pista dell'innovativa vettura biposto, che sarà in pista alle 17.30, prima della chiusura. Il programma, poi, si ripeterà anche la Domenica, dove in pista scenderà anche Nick Heidfeld, che dopo gli anni in Formula 1, ha deciso di dar battaglia ai driver della FE. 

Il Sabato, invece, l'attenzione sarà tutta per Valtteri Bottas e la sua Mercedes W07, che guiderà anche nelle strade verso Brisighella, mentre la W04 sarà affidata al padre, ovvero ad Aldo Costa, ex Minardi e Ferrari. Ma il divertimento sarà anche fuori dalla pista vera e propria, perchè si potranno provare i vari simulatori presenti nel paddock e per gli appassionati ci sarà anche il mercatino di ricambi, anche per le auto d'epoca. E, per concludere, anche la prima edizione del Circuito del Savio. I requisiti ci sono, a voi ammirare lo show

VAVEL Logo