MotoGP: tema gomme in vista di Assen

MotoGP: tema gomme in vista di Assen

Cosa ci dobbiamo aspettare dalle gomme, stando alle parole della Michelin.

francesco-bruni
Francesco Bruni

Il weekend più bello della MotoGP sta arrivando. La pista bellissima di Assen, con le sue linee, cordoli e staccate, è pronta a scrivere la storia di un altro campione, di un altro vincitore che sigillerà il suo nome nella leggenda di questo circuito. Il duello iridato è alle prime battute, ed ecco che il tema gomme diventa davvero fondamentale. Taramasso, manager Michelin per il reparto delle corse a due ruote, avverte: "Le nostre aspettative sul TT circuit Assen sono molto alte e vogliamo fare bella figura". Le scelte saranno tra tre mescole slick e due rain, con asimmetrica posteriore. Assen è una pista tecnica come layout, dalla alta velocità, anche in curva, ma per nulla abrasiva per le gomme. Le tre slick saranno soft, media e hard a scelta dei piloti, tutte asimmetriche con una spalla destra più dura, essendo un circuito con 12 curve a destra e 6 a sinistra.

Siccome ad Assen il pericolo pioggia è all'ordine del giorno, due mescole rain, media e morbida, con asimmetria al posteriore. Sempre Taramasso aggiunge: "Assen è una delle piste più apprezzate dai piloti. Questo non significa che il nostro compito sia facile, anzi le aspettative sono molto alte, in quanto ogni pilota vuole fare del suo meglio su questa pista. Si tratta di un circuito molto tecnico, veloce, serve un buon grip al posteriore anche per le lunghe curve e i rapidi cambi di direzione in una pista molto stretta. Dobbiamo essere preparati a ogni possibile situazione meteo e fornire una scelta eccellente ai piloti in qualunque situazione."

Assen è pronta ad accogliere i campioni delle due ruote e la Michelin vuole aiutare gli stessi per favorire lo spettacolo.

VAVEL Logo