Moto2: Libere che parlano italiano con Bagnaia

Moto2: Libere che parlano italiano con Bagnaia

Un grande Pecco, il quale domina entrambe le sessioni di libere sulla pista olandese.

francesco-bruni
Francesco Bruni

Pecco Bagnaia c'è ed è protagonista assoluto sul circuito di Assen. Il leader del mondiale sale in " cattedra" e impone il suo ritmo dalla mattinata. Nelle prime libere, il pilota italiano fa capire che la crisi del Montmelò era solo di passaggio e mette a referto un tempone di 1:38:219. Un tempo che da fiducia in vista di una Domenica e di una gara dove deve assolutamente tornare protagonista, in quanto ha un solo punto di vantaggio su Oliveira. Secondo, con grande sorpresa, Locatelli. Il "Loca" vola e conferma, forse, una crisi passata tra Barcellona e la prima giornata olandese. Terzo un Fabio Quartararo, in grande momento di forma e che sembra aver ritrovato la sua realtà positiva, dove spingere ed essere motivato a dare il massimo. Quarto Binder, che conferma il grande e minuzioso lavoro KTM in Moto2.

Qunto il "nostro" Baldassarri, voglioso e in cerca di conferme importanti. Alex Marquez, solo sesto, paga sempre pegno nella mattina di Venerdì. Pasini, ottavo, con qualche insicurezza di troppo e poca tranquillo pare. Nono la rivelazione tedesca Schrotter, il quale è da aspettare in qualifica e mai considerare fuori dal gioco. Mir e Oliveira giocano a nascondino, come sempre il Venerdì, per poi dare la zampata forte e decisa domani. Fenati, con ancora dolori (che opererà dopo Assen), in crisi al quindicesimo posto. Casella 16 per Marini, compagno di Bagnaia. Nelle seconde libere, è di nuovo Italia show. Pecco, di nuovo, prima casella, con tempo similare alla mattina in 1:38:091, migliorandosi di qualche millesimi circa. Secondo sale Mir.

Lo spagnolo fa la voce grossa in 1:38:191 e tira fuori il talento del campione, visto in Moto3, e la stravaganza spensierata del rookie. Terzo un fenomenale Marini, che piazza la seconda moto dello Sky Racing Team VR46 in ottima posizione, dopo una mattina negativa. Quarto la conferma Quartararo con la sua Speed Up Racing. Vola Pasini, che sale sesto, mentre conferma il quinto posto Baldassarri. Lontano Marquez Alex solo settimo, ottavo Schrotter. Ottimo nono posto di Fenati, da vedere cosa farà domani. Ancora nascosto Oliveira, ma è solo un caso. Domani è un altro giorno e vedremo se ci saranno conferme ( e ci auguriamo di si) da parte di Bagnaia e quali saranno le risposte di Mir e Oliveira per l' attacco al mondiale e alla classifica generale.

VAVEL Logo