Formula 1 - Hamilton: "Sette Mondiali? Sarebbe un sogno"

Formula 1 - Hamilton: "Sette Mondiali? Sarebbe un sogno"

Le parole del quattro volte campione del Mondo in vista del Gran Premio di Germania.

Alessio17
Alessio Evangelista

Giornata da ricordare per Lewis Hamilton visto che la Mercedes, questa mattina, ha ufficializzato il rinnovo del contratto del pilota inglese con la Scuderia tedesca. Prolungamento fino al 2020, a 45 milioni a stagione, per il quattro volte campione del Mondo che commenta così la notizia: "Il mio rapporto con la Mercedes è iniziato quando avevo 13 anni. Sono abbastanza sicuro di aver firmato nel 1997. Sono abbastanza certo di ricordare bene la scena. Sono tornato a casa e Ron Dennis mi ha chiamato dicendomi che Mercedes e McLaren volevano supportare la mia carriera. È stato un viaggio incredibile, lungo e molto speciale. Ho tanti bei ricordi e sono davvero molto orgoglioso di far parte di questa famiglia ed in particolare guardando ciò è diventata". 

Questo potrebbe essere l'ultimo contratto con la Mercedes? Lewis risponde così: "E' impossibile dire oggi dove sarò tra due anni, come mi sentirò, cosa vorrò fare. Quello che posso dirti è che mi sento ancora molto bene, e non mi aspettavo di essere così eccitato come lo sono oggi dopo questo rinnovo. E sono anche molto, molto consapevole che manca comunque del tempo alla…pensione. Poco fa ero seduto sopra in terrazza durante un'intervista e guardando la parte vecchia del circuito, pensavo che ci sono tante ottime ragioni per rimanere a far parte di questo mondo. Chissà, forse tra due anni la mia vita sarà completamente diversa, e vorrò cose completamente diverse a cui non penso ora. Quindi non potrei essere certo di nulla, ma per altri due anni sarò qui: questo è sicuro".

Quattro titoli Mondiali conquistati per Hamilton che sogna i sette di Michael Schumacher: "Per me è un numero inimmaginabile al momento. Non credo abbia senso oggi pensare di poter vincere ogni singolo campionato da quest’anno fino al termine del contratto. Ovviamente questo è l’obiettivo, il sogno, lo scenario perfetto. Ma non tutto va sempre come credi, anche se si lavora sempre per i massimi obiettivi". Poi, spazio alla stagione in corso che riprende dopo la seconda posizione del Gran Premio di Gran Bretagna: "Le cose non sono sempre come appaiono o come sembrano. È bello avere questo confronto ravvicinato, e credo sia ciò di cui abbiamo bisogno. Mi piacerebbe ancora di più se nella lotta per il titolo fossero convolti team di grande prestigio come Williams e McLaren, spero che possa accadere nei prossimi anni perché è un bene per la Formula 1, e spero di essere ancora in pista a giocarmela. Credo sia molto bello vedere un confronto come quello che stiamo vivendo in questo Mondiale, e spero sia sempre così, abbiamo bisogno di campionato così!", chiude così il 44 della Mercedes. 

VAVEL Logo