MotoGP - La presentazione del Gran Premio d'Austria

La presentazione del Gran Premio d'Austria, undicesimo appuntamento della stagione.

MotoGP - La presentazione del Gran Premio d'Austria
MotoGP - La presentazione del Gran Premio d'Austria

Dopo la vittoria di Andrea Dovizioso - e la doppietta Ducati - in Repubblica Ceca, la MotoGP non si ferma e nel weekend tornerà protagonista con il Gran Premio d'Austria, undicesimo appuntamento stagionale. Nell'edizione scorsa duello mozzafiato tra Dovizioso e Marc Marquez, con lo spagnolo che arriva a questo appuntamento forte dei 49 punti di vantaggio nei confronti di Valentino Rossi, in sella ad una Yamaha che non vince da 20 gare ormai. Di seguito la nostra presentazione dell'appuntamento austriaco.

IL TRACCIATO - La storia del Gran Premio austriaco è abbastanza tribolata. Ventisei le edizioni disputate, con le ultime due vinte dalla Ducati con Iannone nel 2016 e Dovizioso nel 2017. La prima edizione del Gran Premio d'Austria risale al 1971 mentre dal 1998 al 2015 il tracciato è stato escluso dal calendario di MotoGP. Il Red Bull Ring è lungo 4326 metri e presenta 16 curve anche se la caratteristica principale di questo tracciato è la presenza di tre lunghi rettilinei abbinati a curve veloci. 

I RECORD - L'elenco dei record del tracciato austriaco non può essere vastissimo visto che la MotoGP ha disputato solo due Gran Premi con la configurazione attuale. Come accennato poc'anzi la Ducati ha vinto le ultime due edizioni con Iannone protagonista nel 2016 e Dovizioso vincitore di una battaglia fantastica con Marquez, fino all'ultima curva, nella passata stagione. Il record su giro è stato fatto segnare da Johann Zarco, che l'anno scorso, in sella alla sua Yamaha, ha fermato il cronometro sul tempo di 1.24.312.

I FAVORITI  - La presenza dei lunghi rettilinei, dissipati nei quattro chilometri e mezzo del circuito austriaco, pongono la Ducati in leggero vantaggio nei confronti della Honda che però, gara dopo gara, sta migliorando anche in accelerazione. Dovizioso guarda con fiducia all'appuntamento austriaco sognando il terzo successo in campionato, al pari di Jorge Lorenzo che fino ad ora è salito due volte sul gradino più alto del podio. Nel lotto dei favoriti c'è sempre Marc Marquez che è saldamente in testa al campionato ed in Repubblica Ceca si è "accontentato" della terza posizione.

Pista di motore, come detto, e dunque potrebbe rientrare nella lotta anche Danilo Petrucci che è stato autore di un buona gara domenica scorsa. Da non sottovalutare Miller e Crutchlow, mentre potrebbero avere della difficoltà le due Yamaha di Rossi e Vinales, con il nove volte campione del mondo che è reduce dal quarto posto del Gran Premio della Repubblica Ceca mentre l'ex pilota della Suzuki ha completato soltanto quattro curve prima di essere steso da Bradl. L'incognita è la Suzuki con Rins e Iannone pronti al riscatto dopo le ultime gare abbastanza sottotono. 

GLI ORARI - La gara scatterà alle 14 e sarà trasmessa in diretta su Sky Sport MotoGP HD e su TV8.

Venerdì 10 agosto

09:00 - Moto3,  Prove Libere 1
09:55 - MotoGP,  Prove Libere 1
10:55 - Moto2, Prove Libere 1
13:10 - Moto3,  Prove Libere 2
14:05 - MotoGP,  Prove Libere 2
15:05 - Moto2,  Prove Libere 2

Sabato 11 agosto

09:00 - Moto3,  Prove Libere 3
09:55 - MotoGP, Prove Libere 3
10:55 - Moto2,  Prove Libere 3
12:35 - Moto3,  Qualifiche
13:30 - MotoGP,  Prove Libere 4
14:10 - MotoGP,  Qualifiche
15:05 - Moto2,  Qualifiche
17:30 - Conferenza Stampa

Domenica 12 agosto

08:40 - Moto3, Warm Up
09:10 - Moto2, Warm Up
09:40 - MotoGP, Warm Up
11:00 - Moto3, Gara
12:20 - Moto2, Gara
14:00 - MotoGP, Gara