MotoGP - Le parole di Lorenzo e Dovizioso

Le parole dei due piloti Ducati in vista del Gran Premio di Gran Bretagna.

MotoGP - Le parole di Lorenzo e Dovizioso
Fonte foto: Twitter Ducati

Momento positivo per la Ducati che ha ottenuto due vittorie nelle ultime due gare: successo di Dovizioso in Repubblica Ceca e trionfo di Lorenzo in Austria che si aggiungono ai tre successi ottenuti in Qatar, Mugello e Spagna. Domenica c'è il Gran Premio di Gran Bretagna, una tappa che potrebbe essere favorevole per la Ducati come dimostrano le parole di Lorenzo: "Il terzo GP del mese di agosto arriva dopo la mia vittoria in Austria, che è stata sicuramente la gara più impegnativa di tutta la stagione, soprattutto perché abbiamo continuato a fare dei miglioramenti importanti durante tutto il weekend. Penso che stiamo lavorando molto bene e che possiamo essere competitivi su tutti i circuiti", ha affermato Lorenzo, che poi fa gli scongiuri per quanto riguarda il meteo, dato che è ben noto che in Inghilterra il sole sia meno presente nel cielo rispetto ai nuvoloni carichi d'acqua".

L'ex pilota della Yamaha, poi, prosegue: "Silverstone è un tracciato che mi piace molto e dove ho degli ottimi ricordi, ma c’è sempre un'incognita per quanto riguarda le condizioni meteo che troveremo durante il fine settimana. Sicuramente sarà un elemento importante, e ovviamente preferirei che fosse una gara asciutta, ma in ogni caso è sempre bello correre qui in Inghilterra, un Paese con molta tradizione nel motorsport e con tanti appassionati". 

Sulla stessa linea anche Andrea Dovizioso: "Credo che anche a Silverstone saremo molto competitivi, anche se lo scorso anno abbiamo vinto perché sono riuscito a fare un’ottima strategia, mettendomi sempre nella posizione giusta per provare a vincere, ma probabilmente non eravamo i più veloci. Il circuito inglese è davvero molto impegnativo per molte ragioni: il consumo delle gomme, l’energia fisica, soprattutto per le braccia, le condizioni atmosferiche sempre variabili e quindi fare dei pronostici è impossibile. Inoltre dipenderà anche dalle condizioni del tracciato e spero che con il nuovo asfalto saranno riusciti ad eliminare gli avvallamenti rispetto all'anno scorso".