Formula 1 - GP Singapore LIVE. Vince Lewis Hamilton! Verstappen secondo, Vettel solo terzo
source photo: twitter F1

Formula 1 - GP Singapore LIVE. Vince Lewis Hamilton! Verstappen secondo, Vettel solo terzo

Hamilton per scappare via, Vettel per riprendere per i capelli un mondiale che gli sta incredibilmente sfuggendo di mano, Verstappen in mezzo per un sussulto dei suoi. C'è tanto da vedere in questo GP che seguiremo LIVE per voi su Vavel Italia.

francesco-palma
Francesco Palma
Live LoaderVAVEL Live SmallLive Match

Per questo pomeriggio e tutto, Francesco Palma e la redazione di Vavel Italia vi ringraziano per essere stati con noi.

Sebastian Vettel ha adesso ben 40 punti di ritardo dalla vetta della classifica. Non si può dire che sia ancora finita, ma certamente in questo momento è difficilissimo pensare che Hamilton possa perdere questi punti, in queste condizioni.

61/61 Settima posizione per Alonso, che conclude un'ottima rimonta. A punti anche Sainz, Leclerc e Hulkeberg, riuscito a recuperare dopo il rallentamento subito da Sirotkin.

61/61 Chiude in quarta posizione Bottas, che si è difeso bene da Raikkonen (anche perché è impossibile superare), con Ricciardo sesto.

61/61 E' il momento della festa! Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Singapore davanti a Verstappen, terzo un Sebastian Vettel praticamente mai in gara dopo il pit stop.

60/61 Ancora lotta nelle retrovie, stavolta tra Perez e Hartley. Davanti tutto stabile, Hamilton attende solo il traguardo.

58/61 Hamilton ormai gestisce, anche perché Verstappen non ha evidentemente una macchina tale da potergli permettere di spingere più di quanto stia facendo. Anche Bottas guadagna qualcosa di Raikkonen e lo tiene a distanza.

56/61 Raikkonen è sotto il secondo di ritardo da Bottas.

54/61 Raikkonen è molto vicino ormai a Bottas, ma non c'è lo spazio per passare.

52/61 Sta perdendo ormai tantissimo Vettel, è ad oltre 10 secondi da Verstappen. 

51/61 A dieci giri dalla fine, la classifica è: HAM-VER-VET-BOT-RAI-RIC-ALO-SAI-LEC-HUL-ERI-VAN-GRO-GAS-STR-HAR-PER-MAG-SIR

51/61 E' molto vicino adesso Raikkonen al connazionale della Mercedes, vediamo se troverà lo spazio per attaccare.

50/61 Abbastanza vicini Bottas, Raikkonen e Ricciardo. Ma in questo circuito sorpassare appare oggi quasi impossibile.

49/61 Gara che sembra ormai trascinarsi senza sorprese al suo logico epilogo. Le uniche emozioni arrivano dalle retrovie, dove si lotta senza esclusione di colpi anche per la 18esima posizione.

47/61 Penalità per Sirotkin, subito scontata rientrando ai box.

46/61 Per non farsi mancare niente, Sirotkin a momenti manda a muro Hartley per respingere il suo attacco. 

46/61 Difficile pensare che possa cambiare qualcosa adesso. Distacchi ormai stabilizzati.

45/61 Terminato ormai anche il terzo quarto i gara, Vettel perde ancora da Verstappen, mentre Ricciardo guadagna vistosamente su Raikkonen.

44/61 Giro veloce di Ricciardo intanto, mentre dietro è lotta tra Sainz ed Ericsson. Penalità per Grosjean, reo di non aver rispettato le bandiere blu.  

42/61 Gara che ormai vive di lotte nelle retrovie, bel sorpasso di Magnussen su Hartley.

41/61 Situazione che, dopo due giri di pura follia, si è ristabilizzata. Verstappen è tornato ad avere 3 secondi di ritardo, con Vettel a 4 dall'olandese. Attenzione a Raikkonen che non è molto lontano da Bottas.

39/61 Gestione dei doppiaggi comunque alquanto discutibile. Assurdo che una cosa del genere possa condizionare in questo modo un Gran Premio. 

38/61 Verstappen è andato vicinissimo all'attacco di Hamilton, ma è stato ricacciato indietro dal mancato spostamento di Sirotkin.

38/61 HAMILTON BLOCCATO DALLA LOTTA TRA GROSJEAN E SIROTKIN DAVANTI, VERSTAPPEN NE APPROFITTA, SI RIAVVICINA E PROVA ADDIRITTURA L'ATTACCO. ANCHE VETTEL STA TORNANDO SOTTO.

38/61 Piloti di testa che sono adesso impegnati nei doppiaggi, attenzione ai decimi di secondo che si perdono in queste situazioni.

37/61 Attenzione a Valtteri Bottas, che si trova a 3 secondi da Vettel, da non trascurare il finlandese per il finale di gara.

35/61 Perez rientra ai box, gara rovinata per lui.

34/61 Problemi per Perez! Il messicano ha danneggiato la vettura nel tentativo di superare Sirotkin.  

32/61 Anche Hulkemberg intanto si accoda a Perez e Sirotkin, si allontana la zona punti per loro.

31/61 Se la gara finisse così, sarebbero 40 i punti di vantaggio di Hamilton su Vettel in classifica. Si fa sempre più dura per il tedesco, che per ora non riesce a ricucire il gap con Verstappen e l'inglese.

30/61 Distacchi che rimangono più o meno invariati tra i primi tre, 4 secondi e mezzo tra Hamilton e Verstappen, 3 secondi il vantaggio dell'olandese di Vettel.

29/61 Perez sta perdendo tempo nelle retrovie per superare Sirotkin, potrebbe costargli secondi preziosi nella lotta alle posizioni che danno punti.

27/61 Rientra adesso Ricciardo, ultrasoft per lui. Vedremo se arriverà fino in fondo.

27/61 Leclerc attacca prepotentemente Gasly, ormai in crisi con le gomme, e riesce a superarlo con una gran manovra.

25/61 Sta piovigginando adesso alla curva 7, ma nulla di serio.

24/61 Intanto Leclerc insidia Gasly per la decima posizione.

23/61 Rimane davanti il solo Ricciardo adesso, unico dei big a non essere ancora rientrato ai box.

23/61 Arriva ora il pit di Raikkonen, che infatti monta gomme soft. L'idea a questo punto sembra quella di andare fino in fondo.

22/61 Raikkonen per ora rimane davanti, a questo punto potrebbero provare a farlo arrivare alla fine con una sola sosta.

21/61 Hamilton ha 4 secondi di vantaggio su Verstappen, che a sua volta ne mantiene 3 su Vettel.

20/61 Non sono ancora usciti Raikkonen e Ricciardo, che di conseguenza ora guidano momentaneamente la gara.

19/61 Adesso è durissima per Vettel, che deve ricominciare tutto da capo. 

18/61 MAX VERSTAPPEN E' DAVANTI!  GRANDE STRATEGIA DELLA RED BULL CHE RIMETTE DAVANTI L'OLANDESE. 

18/61 Esce anche Max Verstappen, vediamo se e quanto avrà guadagnato. Gomme soft per lui.

17/61 Eccolo il sorpasso di Vettel, sul rettilineo del traguardo. Il tedesco però ha perso abbastanza, adesso è molto dura anche perché Verstappen sta spingendo davanti con pista libera.

16/61 Durissima per Vettel superare il messicano. Intanto Pit-stop per Bottas.

16/61 Rientra davanti Hamilton nonostante il gran giro di Vettel, ma in mezzo ora c'è Sergio Perez.

16/61 Risposta Mercedes! Hamilton ai box! Vediamo se Vettel è riuscito a guadagnare.

15/61 Il tedesco rientra appena davanti al traffico, fortunatamente per lui. Ma fra poco potrebbe trovare sulla sua strada Sergio Perez, non proprio il cliente migliore.

15/61 Rientra Vettel! Undercut! Gomme ultrasoft per lui. 

14/61 Altro giro veloce di Hamilton, che scende sotto il muro dell'1.45: 1.44.9 per lui.

13/61 Tanti dubbi sulle strategie adesso, l'undercut rischia di far ritrovare il pilota in mezzo al traffico, ma ritardare troppo il pit-stop rischia di rovinare ulteriormente delle gomme che non hanno nella durata la loro principale caratteristica.

12/61 Giro veloce di Hamilton, che fa 1.45.502, adesso l'inglese ha dato una bella botta: due secondi di vantaggio su Vettel, che a sua volta però ha allungato su Verstappen.

11/61 Fra poco i piloti potrebbero uscire per cambiare le gomme, ma la Safety Car potrebbe aver aumentato la potenziale durata degli pneumatici rispetto a quanto previsto.

10/61 Importante per Vettel non far scappare Hamilton e mettergli pressione, soprattutto in vista di possibili strategie diverse.

9/61 Accorcia nuovamente il tedesco, che continua però a portarsi dietro Verstappen. L'olandese non molla di un centimetro.

8/61 Un secondo e mezzo di Hamilton su Vettel, poi Verstappen ad un secondo. Bottas, Raikkonen e Ricciardo sono già più lontani. Hamilton fa 1.46.746.

7/61 Primi sei tutti distanziati da circa un secondo, l'uno dall'altro, mentre dietro i distacchi cominciano ad essere evidenti. Giro veloce per Vettel che fa 1.47.397

7/61 Riattivato il DRS, Verstappen sicuramente potrà usarlo su Vettel, che è al limite del secondo di ritardo da Hamilton.

6/61 Attenzione anche a Verstappen che si sta tenendo a pochi decimi dal tedesco, l'olandese non ha intenzione di mollare fino alla fine.

6/61 Circa un secondo di vantaggio di Hamilton su Vettel, che deve restare attaccato all'inglese per poter utilizzare il DRS. 

5/61 Si ricomincia! Hamilton prende un buon vantaggio con tutti i piloti l'uno nella scia dell'altro, ma nessuno è riuscito ad effettuare sorpassi.

4/61 Hamilton rallenta come sempre tantissimo, si va addirittura ai 60 all'ora prima della ripartenza.

4/61 Ultimo giro per la SC, che lascerà spazio ai piloti alla prossima tornata.

3/61 Per il resto posizioni invariate tra i primi 6, ottima invece la partenza di Alonso e Sainz: nono e decimo rispettivamente, mentre Hulkemberg è uscito dalla zona punti.

2/61 Rivediamo la partenza: molto bene Vettel che ha subito attaccato Verstappen alla prima curva, si è rimesso in scia e al primo rettilineo ha sferrato l'attacco decisivo. Molto lucido il tedesco al via, e non era scontato dopo quanto successo ultimamente. 

2/61 Sotto investigazione ovviamente l'incidente tra le due Force India, la vettura di Ocon non è ancora stata rimossa, ci vorranno un po' di giri per rimettere a posto la pista.

1/61 Incredibile, Ocon ha colpito il muretto dopo un contatto con il suo compagno di squadra Perez.

1/61 PARTITI! BUONO LO SCATTO DI VETTEL CHE INSIDIA SUBITO LA SECONDA POSIZIONE DI VERSTAPPEN. POI CI RIPROVA ALLA CURVA SUCCESSIVA E CON UN GRAN SORPASSO SI METTE DAVANTI ALL'OLANDESE PROPRIO PRIMA DELL'INGRESSO DELLA SAFETY CAR, A CAUSA DELL'INCIDENTE DI OCON, FINITO A MURO.

14:12 - Si ritorna ai posti di partenza. Inizia adesso la gara, quella vera. 61 giri da percorrere per una gara che si prospetta lunghissima.

14:11 - Strategia particolare per Stroll, che sarà l'unico a partire con gomme Soft 

14:11 - Inizia adesso il giro di ricognizione. 

14:10 - I piloti sono pronti ad effettuare il giro di ricognizione.

14:08 - Griglia di partenza, come detto, con Hamilton e Verstappen davanti, poi Vettel, Bottas, Ricciardo e Raikkonen i primi 6. Dietro ci sono Perez, Grosjean, Ocon e Hulkemberg a completare la top 10.

14:04 - I meccanici stanno per lasciare la pista, tutto ormai è pronto per la partenza.

14:00 - Ancora tanti dubbi sulle strategie, i big dovrebbero rientrare ai box verso il giro 13, per montare o le soft e andare fino in fondo, oppure le ultrasoft per una strategia a due soste.

13:56 - A differenza di quanto si pensava alla vigilia, fa molto caldo qui a Marina Bay, quasi 30° la temperatura dell'aria, mentre quella della pista misura 34°.

13:52 - Tifo come sempre caldissimo sulle tribune, ultimi preparativi sulle vetture, fra poco più di un quarto d'ora si comincerà.

13:50 - Buon pomeriggio a tutti gli appassionati! Siamo qui per seguire e commentare con voi questo GP di Singapore.

Quindicesima prova della stagione di Formula 1, circuito di Marina Bay, Singapore. C'è sempre il solito clima di festa, ma sotto si sente - palpabile - anche la tantissima tensione nei volti di chi sa che questa gara potrebbe essere il punto di svolta del campionato.

In un'annata dove tutto è stato il contrario di tutto, la gara di Singapore diventa forse l'evento chiave per capire la direzione di questo mondiale, perché davanti c'è un Lewis Hamilton capace di far segnare un giro ai limiti dell'umano, mentre in seconda fila Sebastian Vettel scalpita ben consapevole che lasciar scappare la Mercedes oggi significa scrivere buona parte della parola "fine" su questo mondiale.

Potrebbe bastare già così, ma se in prima fila - accanto ad Hamilton - troviamo anche Max Verstappen, allora il film di questo Gran Premio assume senza dubbio le sembianze del thriller. La partenza dell'olandese diventa decisiva anche per i due contendenti al titolo, perché se non dovesse riuscire a contrastare l'inglese e Vettel non riuscisse subito a conquistare la posizione, diventerebbe poi durissima ribaltare la situazione. 

Dall'altra parte però, c'è la possibilità che il giovane talento della Red Bull riesca subito ad insidiare Hamilton, e in quel caso tutto diventerebbe ancora più aperto se il tedesco della Ferrari riuscisse a sfruttare la situazione. Accanto a Vettel partirà però Valtteri Bottas, molto vicino al tedesco nel suo giro di qualifica ma a 6 decimi dal compagno di squadra. Il finlandese anche oggi avrà probabilmente il compito di rendere più difficile la vita al pilota della Ferrari, che dovrà essere bravo a liberarsi subito dell'avversario.

C'è poi una terza fila di tutto rispetto, con Raikkonen e Ricciardo un po' sottotono ieri e mai realmente in lotta per conquistare la prima fila. Quest'anno entrambi hanno avuto spesso dei problemi in qualifica, e anche stavolta - in un circuito dove però è difficilissimo superare - dovranno cercare di rimettere in piedi il proprio week-end durante la gara.

Capitolo strategia: fino a ieri si prospettava una possibile gara a due soste, con le Hypersoft in partenza e due stint di Ultrasoft per arrivare alla fine. Dopo la qualifica ha però iniziato a circolare prepotentemente l'ipotesi di un'unica sosta con le gomme Soft, anche perché il degrado delle velocissime gomme a banda rosa inizierà ad apparire evidente già dopo pochi giri. 

L'interrogativo sta però nella possibilità che le soft, soprattutto se montate molto presto, possano non durare fino alla fine e costringere i piloti ad un secondo cambio gomme, quindi Hyper-Soft-Ultra oppure Ultra-Soft-Hyper per chi partirà fuori dai primi 10. Da questo punto di vista però la Ferrari non ha mai provato le gomme Soft durante le prove libere, per cui potrebbe trovarsi a doverle utilizzare praticamente "al buio".

In tutto questo rientra sempre e comunque l'ipotesi Safety Car, che dal 2008 ad oggi è sempre uscita almeno una volta in ogni Gran Premio disputato su questo circuito. Le strategie potrebbero quindi variare bruscamente al primo colpo di scena.

Appuntamento allora alle ore 15:10 per la partenza del GP di Singapore, che seguiremo LIVE per voi su Vavel Italia.

VAVEL Logo