Formula 1 - La presentazione del Gran Premio di Russia
Twitter 

Formula 1 - La presentazione del Gran Premio di Russia

Tutto quello che c'è sapere sul Gran Premio di Russia, sedicesimo appuntamento della stagione

johnathan-scaffardi
Johnathan Scaffardi

Dopo il successo di Hamilton a Singapore, la Formula 1 torna protagonista con il Gran Premio di Russia, sedicesimo appuntamento stagionale. Il campionato è arrivato quasi alla fine, mancano solo sei gare al termine ed Hamilton guida la classifica con 40 punti di vantaggio nei confronti di Sebastian Vettel. Il tedesco dovrà giocare all'attacco ma senza commettere grossi errori, l'inglese della Mercedes si trova in uno stato psico-fisico idilliaco. Di seguito la presentazione del sedicesimo appuntamento stagionale.

RECORD - Quella che andrà in scena nel weekend sarà la quinta edizione del Gran Premio di Russia. Dominio della Mercedes nei precedenti quattro appuntamenti con quattro vittorie così ripartite: due per Hamilton ed una per Rosberg e Bottas. Nella scorsa stagione, il finlandese della Mercedes ha centrato la sua prima vittoria in Formula 1 al termine di un gran duello con Sebastian Vettel. Per quanto riguarda le pole position in testa c'è Rosberg (2) mentre Hamilton e Vettel sono appaiati a 1. Nella classifica dei podi è in testa Hamilton (3), in seconda posizione, con 2 podi, ci sono quattro piloti: Bottas, Raikkonen, Vettel e Rosberg. Un podio anche per Sergio Perez.

CIRCUITO - Il tracciato russo è uno dei più moderni presenti all'interno del calendario visto che è stato inaugurato, attorno al Sochi Olympic Park, soltanto cinque anni fa. Il tracciato è lungo 5853 ed è il quarto in ordine di lunghezza del calendario di Formula 1, dopo il Circuito di Spa-Francorchamps in Belgio, quello di Baku in Azerbaijan e quello di Silverstone in Gran Bretagna. E' caratterizzato da un rettilineo molto lungo e da diverse curve a novanta gradi mentre 1700 metri del circuito si snodano su strade pubbliche. La velocità media in curva è di 148kmh e il tempo dedicato da parte dei piloti ad affrontare i cambi di direzione è di 44 secondi su un totale di 93.

I FAVORITI - Il circuito di Sochi sarà il teatro dell'ennesimo duello tra Mercedes e Ferrari che, dopo le ultime gare, ha visto la Scuderia tedesca prendere leggermente il largo nei confronti del Cavallino Rampante. Come accennato poc'anzi le Frecce D'Argento hanno dominato le prime quattro edizioni portandosi a casa quattro successi e tre pole position. Nella scorsa stagione è arrivato il primo successo di Valtteri Bottas che è reduce da un opaco quarto posto a Singapore. Momento idilliaco per Lewis Hamilton che viene da quattro successi nelle ultime cinque gare che gli hanno permesso di allungare su Vettel. Dall'altra parte, appunto, c'è la Ferrari che nella scorsa stagione ha ottenuto la prima fila in qualifica con Vettel davanti a Raikkonen. In gara, però, la brutta partenza ha condizionato tutto con Bottas che ne ha approfittato per vincere il Gran Premio. Il tedesco della Ferrari viene dal terzo posto di Singapore mentre il finlandese viene dalla quinta posizione. Il terzo incomodo è la Red Bull e, soprattutto, Max Verstappen che viene da due podi nelle ultime tre gare mentre Ricciardo ha chiuso in sesta posizione l'ultimo Gran Premio. Avvincente anche la lotta per il quarto posto in classifica Mondiale con Haas e Renault in lotta ma occhio alla Force India che potrebbe trarre vantaggio dalla caratteristiche del circuito russo, al pari dell'Alfa-Sauber.

ORARI - Per la prima volta in questa stagione si correrà alle 13.10 e la gara sarà trasmessa da Sky Sport F1 HD.

Questi gli orari del weekend: Venerdì 28 settembre Prove libere 1 - 10.00-11:30 Prove libere 2 - 14.00-15:30 Sabato 29 settembre Prove libere 3 - 11:00-12:00 Qualifiche - 14:00-15:00 Domenica 30 settembre Gara - ore 13:10

Articolo di Alessio Evangelista

VAVEL Logo