Moto2 Gp Jerez- Vince Baldassarri e rimane leader della classifica iridata

Una Moto2 da botto sulla pista di Jerez. Partenza con fuochi d'artificio iniziali e contatti al limite: Gardner tocca Marquez, la moto si impenna sull'anteriore in maniera netta e piloti a terra. Dopo questo contatto, Bezzecchi evita un pilota a terra davvero di pochissimo e gara sospesa per bandiera rossa.

Decisione di far ripartire tutti i piloti, mini gara da solo 15 giri e vittoria di Baldassarri. Il pilota italiano mette in piedi una mini gara perfetta e vittoria in solitaria. Leader della classifica iridata ci rimane e attenzione a una Moto2 assolutamente più aperta nella classifica generale, rispetto al dominio di Bagnaia lo scorso anno. Secondo Navarro, autore di una prestazione perfetta in tutti e tre i giorni e assoluta sorpresa positiva e gradita di Jerez. Terzo il compagno del leader Fernandez, il quale conferma l'ottima qualifica di ieri. Bravissimo Luthi, quarto, a risalire la china e guadagnare punti che davvero potrebbero essere importante nelle prossime tappe.

Quinto Binder con una KTM sempre più conferma di un lavoro iniziato con Oliveira lo scorso anno e che sembra destinato a dare ottimi risultati. Sesto Vierge, il quale approfitta dell'assenza di Marquez e si prende il ruolo di leader nella sua squadra (essendo Alex stato coinvolto nel crash con Gardner nella prima partenza). Settimo Nagashima, partito dalla pit lane per un problema elettronico, ma capace di sfruttare bene la bandiera rossa e di rientrare in gioco. Ottavo Marini, il quale salva il salvabile in un weekend tutt'altro che perfetto. Nono Bulega e best rookie del Gp con una prestazione finalmente delle sue migliori sia in qualifica che in gara. Decimo Lecuona, scomparso tra libere e qualifiche, ma bravissimo a mettere la sua zampata in gara. undicesimo e dodicesimo per Bastianini e DiGiannantonio, mentre Bezzecchi non riesce a sistemare la sua moto in tempi brevi. Una pazza gara davvero in Moto2, in attesa della MotoGp.

VAVEL Logo