Moto2 Gp Assen- Marquez e Baldassarri si fanno male a vicenda, vince Fernandez

Una Moto2 divisa in due gare davvero diverse tra di loro: la prima metà noiosa a tratti soporifera, una seconda da cardiopalma. Il bello e il brutto della classe intermedia che sa regalare due gare in una sola. Pole a Gardner a sorpresa, nonostante l'australiano stia facendo una bellissima stagione, mentre in grave difficoltà ieri i big della categoria. Gara che parte con un Binder davvero straordinario: il pilota della KTM è perfetto in ogni cosa, guida lineare e pulita e porta anche il suo vantaggio oltre il secondo. Ma la gara ha un protagonista assoluto che è Fernandez: lo spagnolo vince una gara spinta e in rimonta, guida pulita e mai sopra le righe per quanto fa vedere di spingere in maniera davvero esagerata e tiene Binder secondo. I due piloti appena citati vengono favoriti dal contatto Baldassarri-Alex Marquez nei giri finali: colpa del pilota italiano che nel tentativo di sorpasso, urta l'anteriore dello spagnolo (non esente da colpe in quanto aveva perso il controllo della sua ruota davanti), stendendolo sull'asfalto olandese. Ringrazia Luthi quarto: lo svizzero appare in enorme difficoltà, ma ottiene la leadership della classifica iridata con sei di vantaggio sullo spagnolo e mettendo la Moto2 ad un discorso tra loro due, complici le cadute di Balda e Navarro. Terzo un super Marini e podio assolutamente meritato per un pilota che ha messo a segno una gara perfetta e senza sbavature. Vierge cade e colpisce Bastianini che stava facendo una bellissima prestazione, così come Lowes e martin entrambi con il sedere per terra. Quinto Nagashima ed è davvero un risultato incredibile. Sesto Locatelli bravo efortunato, nonostante le ottime qualifiche di ieri della sua Kalex. Settimo una grande vittoria del nostro Manzi, interessante pilota già dal recupero dei primi giri. Ottavo Schrotter: il tedesco salva una gara che si stava complicando e parecchio, ma rimane una stagione di grandi interrogativi. Nono Aegerter e decimo Bezzecchi e undicesimo  DiGiannantonio, in una gara sopra le righe per i due rookie italiani. Moto2 che preannuncia un duello all'ultima curva mondiale tra lo spagnolo Marquez e lo svizzero Luthi.

VAVEL Logo